Aree pubbliche 12 Luglio 2020

Lega: “Borgo di Magrignano non è in sicurezza da futuri eventi alluvionali” (Video)

Livorno 12 luglio 2020 – La Lega si è ritrovata in via dell’Uliveta a Borgo di Magrignano per parlare del problema delle casse di espansione e del loro completamento

Alessandro Perini, consigliere comunale Lega:

“Ad oggi il quartiere di Borgo di Magrignano non è in sicurezza da futuri eventi alluvionali.

A dirlo è la stessa assessore all’urbanistica della giunta Salvetti in una risposta ad una mia interrogazione sulla situazione di Borgo di Magrignano.

La realizzazione è quanto mai urgente per garantire la sicurezza idraulica del quartiere” queste sono le parole usate dall’assessore. Una sicurezza ad oggi non garantita.

Ma quando poi la giunta ha stilato il documento principale per quanto attiene le opere pubbliche che intende realizzare (il Programma Triennale dei Lavori Pubblici) la cassa di espansione è finita alla penultima voce dell’ultimo anno possibile.

Come se non bastasse neanche un euro è stato destinato all’eventuale realizzazione.

Un po’ come nascondere la polvere sotto il tappeto”.

” Per questo – continua Perini – come Lega ho presentato un atto che impegna il sindaco ad anticipare la realizzazione dell’opera e anche dell’urbanizzazione del qaurtiere.

Mio malgrado ho scoperto che l’urbanizzazione da completare non è neanche nei pensieri più reconditi del Comune, tanto che l’Amministrazione non è stata in grado neanche di ipotizzare un termine per completare un lavoro che essa stessa ha definito come “indispensabile”.

Ad oggi l’urbanizzazione della zona è oltre l’orizzonte degli eventi.

Per la cassa di espansione, invece, adesso l’amministrazione sostiene che sia necessaria una ri-verifica del progetto per capire se l’opera sia capace di rispondere a scenari alluvionali come quello del 2017.

A mio avviso è un modo per perdere altro tempo ed evitare di affrontare il problema.

Infatti il Comune ha clamorosamente tralasciato un fatto importante: nel 2019 il progetto è già stato omologato dall’ente competente a fare queste valutazioni (il Genio Civile), proprio tenendo conto degli studi idraulici aggiornati al post alluvione.

Niente più scuse insomma, la messa in sicurezza del quartiere non deve più attendere e anche sull’urbanizzazione continua il lavoro della Lega per portare al centro dell’agenda di Salvetti il rispetto degli impegni da lui assunti con i cittadini”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento