Politica 1 Marzo 2020

Lega, separazione in Consiglio comunale a Rosignano Marittimo

Due consiglieri sfiduciano il capogruppo Biasci e sono a loro volta sfiduciati dai Commissari del partito. Rimangono però in carica

Toscana (Rosignano, Livorno) 1 marzo 2020 – Acque agitate in casa Lega a Rosignano. Il 27 febbraio In un documento a nome del Gruppo consiliare Lega – Salvini Premier veniva resa nota la sostituzione del consigliere Roberto Biasci con quella di Stefano Scarascia nel ruolo di capogruppo in Consiglio Comunale a Rosignano Marittimo

Lega, separazione in casa a Rosignano, Biasci ne fa le spese01

Il testo del documento

Si rende noto che il Gruppo Consiliare Lega – Salvini Premier, costituito presso il Consiglio Comunale di Rosignano Marittimo si è dato un nuovo Capo Gruppo.

All’incarico è stato designato il Consigliere Stefano Scarascia, che subentra al Consigliere Roberto Biasci.

L’avvicendamento si è reso necessario al fine di migliorare l’efficienza politica del Gruppo e per poter meglio adempiere al mandato ricevuto dagli etettori, che deve necessariamente tradursi in un impegno costante nell’ambito dei complessi lavori consiliari.

lì Gruppo Lega – Salvini Premier, a totale smentita di alcune incontrollabili voci circolate in ambienti cittadini, ribadisce la propria assoluta adesione e fedeltà alla linea politica della Segreteria Federale.

Continua il nostro impegno per il territorio e per i cittadini, secondo un principio che ci impegna in un ruolo di opposizione severa ed attenta ma non pregiudiziale nei confronti dell’Amministrazione.

Si ringrazia il Consigliere Roberto Biasci per il contributo sinora dato.

 

La sfiducia dei commissari

Lega Toscana: “Rosignano: La Lega non riconosce i consiglieri comunali Fabio Niccolini e Stefano Scarascia. Arbitraria la loro decisione di sostituire il capogruppo”

“E’ inaccettabile – affermano Daniele Belotti, Manfredi Potenti e Massimo Secenti, rispettivamente Commissari regionale toscano, provinciale di Livorno e comunale di Rosignano della Lega – l’atteggiamento tenuto dai Consiglieri comunali di Rosignano Fabio Niccolini e Stefano Scarascia che, in modo del tutto arbitrario, hanno voluto sostituire l’attuale Capogruppo.

il Consigliere Roberto Biasci.” “Una iniziativa totalmente autonoma -proseguono i Commissari leghisti – che è stata stigmatizzata nell’ambito della riunione della segreteria regionale, tenutasi ieri sera, nel corso della quale é stata poi assunta la decisione di non riconoscere più come rappresentanti dalla Lega i due consiglieri comunali”.

“Ovviamente – precisano Belotti , Potenti e Secenti – ogni modifica a livello di ruoli nell’ambito, ad esempio, di un Consiglio comunale, deve essere definita con gli organi politici del partito e nessuno può, quindi, cambiare in modo autonomo (in questo caso addirittura con un blitz senza alcun preavviso) gli incarichi e le responsabilità concordate all’interno del movimento.”

“Comunicheremo subito al Sindaco e al Presidente del consiglio di Rosignano – concludono i Commissari – che la Lega tra i banchi del consiglio comunale è rappresentata unicamente dal Consigliere Roberto Biasci a cui diamo il nostro sostegno e fiducia.”

CONDIVIDI SUBITO!