Cronaca 5 dicembre 2018

“Leone d’Argento per l’Imprenditoria” al pastificio Chiesa

Roberto Chiesa e Salvatorica Sanna premiati a Venezia

Sabato 1 dicembre, nella splendida sede del centro congressi del Presidio “Cornoldi” dell’Esercito Italiano, in Riva degli Schiavoni a Venezia, si è svolta la consegna dei Leoni d’oro e d’argento per l’imprenditoria e la pace.

Il festival ormai giunto alla sua 72esima edizione è una manifestazione il cui spirito, dalle rive del Canal Grande, si è propagato sinuoso tra le città italiane fino a oggi, quando il Gran Premio Internazionale di Venezia ha trovato la sua veste definitiva nella presidenza del dott. Sileno Candelaresi, il cui attento comitato si prefigge anno dopo anno la missione di proiettare quello stesso spirito che esaltava i pionieri della rassegna in un sempre più radioso avvenire.

Protagoniste della manifestazione le due sezioni particolari del festival, istituite nel 2008 proprio per volere della presidenza Candelaresi:

Il “Leone d’Oro per l’Imprenditoria”, una rassegna unica nel suo genere, il più importante evento dedicato alle aziende italiane, il cui Gran Galà si svolge ancora una volta sotto l’egida del gruppo editoriale Armando Curcio Editore spa, in collaborazione con la C holding Srls, la Venice in the world srls e il Leone di San Marco srls. L’occasione fa seguito a quella sfilata di “stelle” che nelle scorse settimane ha avuto luogo alla Camera dei Deputati, quando sono state consegnate le nomination proprio in vista di questo giorno.

Premiati con il prestigioso Leone d’Argento saranno: Carolina Marconi “Le Markol”, Roberto Chiesa  e Salvatorica Sanna “Pastificio Chiesa” (Mercato Centrale, Livorno), Alvaro Vitali, Prof. Giuseppe Fabrizi, Patrizia Tapparelli.

Nello stesso frangente, si è celebrata la cerimonia di premiazione del “Leone d’Oro per la Pace”, consegnato ufficialmente ad Aleksandar Vučić, Presidente della Repubblica di Serbia

“Leone d’Argento per l’Imprenditoria” al Pastificio Chiesa Roberto Chiesa e Salvatorica Sanna

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento