Basket 21 Novembre 2017

Libertas basket: “Il nostro campionato comincia da sabato prossimo”

In arrivo due nuovi giocatori, una guardia e un lungo

 LIVORNO. “Nessuno si sta nascondendo dietro ad un dito. L’impatto con il campionato di serie B è stato per tutti quanto noi durissimo. Ci assumiamo tutti quanti, dalla sottoscritta all’ultimo dei collaboratori del sodalizio, ogni responsabilità.
In questo scorcio iniziale di stagione stiamo faticando in modo evidente. Ma nulla, per salvare la categoria conquistata l’anno scorso sul campo, verrà lasciato intentato”.
Anca Elena Goleanu, amministratore unico della Libertas Livorno prende la parola dopo la severa sconfitta interna con la Fiorentina.
“Posso tranquillamente annunciare – aggiunge – che, pur con il nostro budget nettamente inferiore a quello di tante altre realtà del torneo, faremo presto sforzi e sacrifici per allargare il roster con due elementi di categoria, in grado di far compiere alla squadra il salto di qualità.
Stiamo per inserire una guardia ed un lungo. La formula del campionato, che prevede la retrocessione diretta solo dell’ultima classificata e la disputa dei playout per le formazioni piazzate dalla quint’ultima alla penultima piazza, ci consente, nonostante le nove sconfitte incassate nelle prime nove giornate, di tenere più che mai vive le speranze di rimanere in questa serie.
A ben guardare la zona playout è per noi distante solo due punti e tra poco avremo la serie di partite da giocare con le altre formazioni di bassa classifica. Nulla è compromesso”.
Contro la Fiorentina, erano fuori causa per infortunio Giampaoli e Congedo. Lo stesso Giorgi, alle prese con problemi fisici, non ha potuto rendere al massimo. “La Fiorentina – taglia corto Goleanu – vanta un’ottima rosa e, come da pronostico, sta facendo un torneo di vertice. Probabilmente, anche se al completo, contro i gigliati, avremmo comunque perso, forse solo limitando i danni.
Ora però dobbiamo concentrarci sulle prossime uscite. Il nostro campionato comincia da sabato prossimo (ore 21) dalla trasferta con Oleggio. Poi, con l’inizio del mese di dicembre, giocheremo, nel giro di appena otto giorni, tre gare forse decisive per l’intera stagione: nell’ordine il 3 dicembre in casa con Alba, il 7 sul parquet del Moncalieri ed il 10 in casa con la Sangiorgese.
Sarà importante ora fare quadrato: la nostra gloriosa squadra vuole centrare la salvezza. La serie B è un bene non solo di chi gestisce il sodalizio, è un bene non solo di chi allena la squadra o dei giocatori. La serie B è di tutta la città”.
CONDIVIDI SUBITO!