Basket 20 Dicembre 2017

Libertas basket, Ok per Chiacig. Il 7 gennaio debutto in campo insieme con Soloperto

Roberto Chiacig sarà regolarmente a disposizione di coach Gabriele Pardini fin dalla partita del prossimo 7 gennaio, a San Miniato, primo impegno della Libertas Livorno nel girone di ritorno del campionato di B, girone A.
L’esperto pivot (che lo scorso primo dicembre ha compiuto 43 anni), a lungo in nazionale (185 presenze e 1478 punti in azzurro; per lui anche l’argento olimpico del 2004 e il titolo europeo del 1999) ha ricevuto l’idoneità agonistica e dunque potrà indossare la  casacca gialloblù.
Come noto, il centro nativo di Cividale del Friuli era stato bloccato, nella visita dello scorso 20 ottobre, nel rituale check-up sportivo, per un problema legato alla pressione arteriosa. Le cure del caso effettuate in questi due mesi hanno permesso al giocatore di superare le difficoltà. “Ho sposato – afferma il giocatore – fin da subito con entusiasmo il progetto Libertas. Credo nei ragazzi e nel gruppo. Mi dispiace non aver cominciato prima l’avventura agonistica con questa squadra, con la quale mi sono trovato, fin dal giorno del mio approccio, subito benissimo”.
Ora la parola passa al campo. La notizia dell’idoneità agonistica di Chiacig rappresenta il più bel regalo di Natale per la Libertas. Con il suo innesto, la squadra (che potrà contare, sempre dal 7 gennaio, anche su un altro pivottone di grande affidabità ed esperienza quale Mattia Soloperto) potrà crescere non poco, raccogliere i punti necessari per lasciare l’ultima piazza e provare ad ottenere la sospirata salvezza, tramite i playout. La permanenza nella terza serie nazionale sarebbe un risultato di tutto rispetto non solo per il sodalizio di via Tozzetti, ma più in generale per tutto lo sport cittadino.
Lunghissima e ricca di allori la carriera di Chiacig, centro alto 2,10 m, soprannominato ‘Ghiaccio’. Cresciuto cestisticamente alla Benetton Treviso, nella stagione 1994-95 viene prestato in A2 alla Floor Padova per maturare esperienza sul parquet. Viste le ottime prestazioni fornite con la maglia patavina, la dirigenza della formazione trevigiana decide, nel 1995, di farlo rientrare dal prestito. Resta a Treviso soltanto un anno. Nel 1996-97, a seguito della sentenza Bosman, viene ingaggiato dall’AEK Atene. L’anno successivo ritorna in Italia nelle file della Fortitudo Bologna, contribuendo in maniera fondamentale alla vittoria della prima Coppa Italia della squadra felsinea. Nel gennaio 1999 passa, con la formula del prestito, alla Zucchetti Reggio Emilia. Nel 1999-2000 è nel roster della Zucchetti Montecatini, squadra neopromossa in Serie A1. Nel 2000 approda alla Montepaschi Siena, con cui vince un scudetto nella stagione 2003-04, una Supercoppa italiana nel 2004 e l’ultima edizione della coppa Saporta nella stagione 2001-02. Nell’estate 2006 passa al Pamesa Valencia, nel campionato spagnolo. La nuova esperienza all’estero dura pochi mesi; nel febbraio 2007 si trasferisce alla Lottomatica Roma, che lo prende in prestito. Nella stagione 2007-08 gioca nella Virtus Bologna. Il 26 aprile 2009 conquista con le V Nere l’EuroChallenge contribuendo alla vittoria sullo Cholet Basket. Nel febbraio 2011 viene ingaggiato dalla Pallacanestro Reggiana. Alla distanza di 12 anni torna così in maglia biancorossa. Nel mese di agosto 2012, lasciato libero da Reggio Emilia, viene aggregato, soltanto per gli allenamenti, all’Olimpia Milano. Il 15 settembre 2012 viene aggregato all’Angelico Biella, che lo tessera ufficialmente il 26 settembre per poi rilasciarlo due mesi più tardi. Nel gennaio 2013 torna a Siena accordandosi con il Costone, squadra militante in Divisione Nazionale B (quarta serie nazionale), con un accordo che gli permette di accasarsi altrove in caso di altre offerte. Il 26 febbraio dello stesso anno si trasferisce alla Fortitudo Agrigento. Nell’agosto 2013 si aggrega alla Pallacanestro Cantù per il precampionato, ma la stagione la inizia a Scafati (DNB) dove aveva già militato. Nell’estate 2014 ritorna a Siena vestendo la maglia della Mens Sana 1871, (nuova società sorta sulle ceneri della vecchia Mens Sana Basket dichiarata fallita), militante in serie B nella stagione 2014-15. Per la stagione 2015-16 torna nuovamente in serie B nella Virtus Cassino. Dopo due mesi rescinde il contratto con il club e a dicembre si accasa sempre in serie B alla Pallacanestro Orzinuovi. Nel mese di agosto del 2016 firma un contratto con la CUS Jonico Basket Taranto, militante in serie B. Dopo un iniziale periodo da svincolato, nel mese di ottobre del 2017, viene messo sotto contratto dalla Libertas Livorno. Per problemi cardiaci, viene inizialmente bloccato dallo staff medico. In questo freddo martedì pre-natalizio, ecco la firma sull’idoneità agonistica: per il pivot classe ’74 e per la Libertas il canestro più bello. Sabato prossimo (ore 20,30), per l’ultima di andata, i gialloblù giocheranno in casa con il Valsesia. Due settimane di stop, in concomitanza con le festività di fine anno e poi il 7 gennaio 2018 l’esordio in maglia livornese delle ‘due torri’ Chiacig-Soloperto.

I Ringrazimenti ai medici. “A nome della società e di tutto lo staff tecnico, l’allenatore della prima squadra Gabriele Pardini, soddisfatto, commenta: “Rivolgiamo un ringraziamento sentito al centro analisi INLAB, ed in particolare all’amministratore Marco Marianucci ed al dottor Mario Rasetti, per la professionalità dimostrata nel percorso che in queste lunghe settimane ha permesso al ‘nostro’ Roberto Chiacig di superare il suo problema fisico e di ricevere così l’idoneità agonistica. Siamo davvero grati per il lavoro effettuato da tutto lo staff della INLAB”.

CONDIVIDI SUBITO!