Cronaca 7 Luglio 2018

Licenziamenti Alp, corteo e manifestazione

Livorno – Un lungo corteo, partito da piazza Cavour e giunto a palazzo Rosciano nonostante la pioggia, ha manifestato ieri contro i licenziamenti in Alp. Alla testa del corteo insieme a Unicobas e Usb c’era anche Potere al Popolo. Claudio Galatolo e Giovanni Ceraolo si sono alternati al microfono denunciando la situazione di precarietà del lavoro in città e di come andrebbe tutelato, invece che colpito con sanzioni disciplinari.

La questione dei 5 licenziamenti nell’Azienda per il Lavoro in Porto è stata spiegata dal segretario provinciale Unicobas Galatolo nel corso del corteo: “I cinque addetti hanno visto che era in corso un’autoproduzione non consentita e lo hanno fatto presente al responsabile dei lavori, il quale si è reso disponibile ad utilizzarli. Prima del loro avvio al lavoro è stata fatta una telefonata da Alp che li ha autorizzati, poi è arrivata anche l’autorizzazione scritta”. Invece poi è scattato subito il licenziamento per “insubordinazione” per essersi avviati al lavoro da soli.

“Abbiamo avuto un tentativo di conciliazione. L’Azienda si è resa disponibile a riassumere, ma solo dietro un riconoscimento pieno ed incondizionato, da parte dei licenziati, della gravità del comportamento tenuto. Per questo abbiamo mantenuto lo sciopero. Come sindacato non possiamo sostenere una cosa non vera e per questo chiederemo un altro incontro. Se qualche altro sindacato ha sottoscritto una cosa non vera se ne prende la responsabilità”.

Per comprendere quest’ultima frase bisogna fare riferimento a un comunicato della Filt-Cgil , nel quale c’è un passaggio: “I (due) lavoratori rappresentati dalla Filt-Cgil Livorno hanno espresso la volontà di accettare i termini della conciliazione proposta da Alp per i 5 lavoratori”.

Nel corso del corteo Galatolo ha ricordato – riferendosi a situazioni diverse da Alp – che il ricorso allo strumento disciplinare è molto spesso utilizzato per ricattare i lavoratori e si contestano spesso fatti presunti.

Cobas e Usb in corteo a sostegno dei licenziati ALP

Livorno – La manifestazione di Cobas e Usb a sostegno dei lavoratori licenziati da AlpUnicobas Toscana USB Unione Sindacale Di Base pag. nazionale

Gepostet von Livorno Press am Freitag, 6. Juli 2018

CONDIVIDI SUBITO!