Nera 28 Dicembre 2017

Litiga e spara in strada, arrestato livornese. In casa droga e munizioni

Nella notte di Santo Stefano, intorno alle 23,45, quattro pattuglie della polizia sono intervenute a seguito della segnalazione di un cittadino in una via in zona piazza Cavour. La chiamata giunta alla centrale della polizia parlava di un colpo d’arma da fuoco sparato in aria.

Gli agenti delle volanti giunte sul posto , hanno identificato delle persone trovate in strada. Ad una prima perlustrazione della zona, è stato subito rinvenuto dalle forze dell’ordine sull’asfalto, un bossolo di una pistola calibro 6,35. Uno dei soggetti fermati, dopo la perquisizione, era in possesso di un coltello con tracce di sostanze stupefacenti.

Il colpo di pistola è stato sparato in aria da un livornese dopo una lite con due cittadini stranieri per motivi ancora da accertare, anche se da quanto emerso dalle indagini le probabi cause sarebbero motivi legati allo spaccio.

La polizia ha effettuato una perquisizione di un fondo nelle vicinanze, di proprietà di uno dei fermati, all’interno del locale è stata rinvenuta una pistola semiautomatica Beretta, usata per sparare in aria. Insieme all’arma (risultata poi rubata) sono stati rinvenuti anche cinquanta grami di hashish. La perquisizione è continuata anche presso il domicilio dell’uomo dove sono stati rinvenuti proiettili, altri trecento grami di hashish, telefoni cellulari, schede telefoniche e tremilacinquecento euro. tutti elementi che fanno presumere una attività di spaccio.

Il Livornese di trentacinque anni con precedenti penali per spaccio, è stato arrestato con l’accusa di porto abusivo di arma da fuoco, esplosioni pericolose ( aver sparato in aria in luogo pubblico), detenzione di munizioni da guerra, ricettazione  e spaccio

CONDIVIDI SUBITO!