Cronaca 19 Maggio 2022

Livorno celebra la Patrona Santa Giulia, la coppa e le celebrazioni religiose

Gli appuntamenti di sabato 21 (coppa Santa Giulia, processione sulle via d’acqua) e domenica 22 maggio (celebrazioni religiore e inaugurazione illuminazione sotto piazza della Repubblica)

Livorno celebra la Patrona Santa Giulia, la coppa e le celebrazioni religioseLivorno, 19 maggio 2022

La città di Livorno celebra, il 22 maggio, Santa Giulia, patrona della città.

E finalmente dopo due anni di fermo a causa dell’emergenza sanitaria sabato 21 maggio si torna a disputare la gara remiera Coppa Santa Giulia.

Sempre nella serata di sabato si terrà la processione lungo i canali medicei. Domenica 22 maggio alle ore 17.30 la Santa Messa in Duomo e la processione per le vie del centro cittadino.

Infine, alle 21.30 di domenica le celebrazioni si concluderanno con l’inaugurazione del nuovo impianto di illuminazione sotto il Voltone di Piazza della Repubblica.

GLI EVENTI DI SABATO 21 MAGGIO

La coppa Santa Giulia

La Coppa Santa Giulia è la seconda gara remiera della stagione che si disputerà nelle acque antistanti il Pontino, la Falsa Braga della Fortezza Nuova e il Voltone, come detto sabato 21 maggio.

Il pubblico potrà assistere dalle spallette.

Alle 17 prenderanno il via le fasi eliminatorie della gara remiera. Inizieranno le imbarcazioni junior e le barche condotte dagli equipaggi femminili, seguite poi dalle imbarcazioni a 4 remi e dagli armi a 10 remi, sarà una gara a inseguimento.
Tra una fase eliminatoria e l’altra si terranno intermezzi musicali a cura di corali provenienti da tutta la Toscana.

Tra le 19.30 e le 20.30 ci sarà un breve intervallo, dopodiché gli eventi riprenderanno con le semifinali dei 4 remi e 10 remi.

La processione lungo canali medicei

Il programma prevede alle 17.30 il posizionamento delle reliquie di Santa Giulia sull’imbarcazione che la condurrà in processione.

Alle 21.30 si entra nel vivo con la partenza dalla Darsena Vecchia della suggestiva processione in mare e nei canali medicei fino a giungere alla Falsa Braga della Fortezza Nuova con il saluto e la benedizione da parte del Vescovo monsignor Simone Giusti.

La musica della Fanfara dell’Accademia Navale e i canti della Corale Diocesana accompagneranno il solenne momento.

Seguiranno, dopo le 22.00, le finali della Coppa, alle 23.00 le premiazioni e alle 23,30 conclusione della giornata con i giochi pirotecnici dalla Fortezza Nuova.

Una lettera di intenti per il “Cammino di Santa Giulia”

Durante la Coppa Santa Giulia sarà siglata una lettera di intenti per lo sviluppo del Cammino di Santa Giulia nel territorio corso della Comunità dei comuni della Balagna e Isola Rossa.

Una manifestazione d’interessi istituzionale finalizzata alla collaborazione per la progettazione e la realizzazione dell’itinerario del cammino, nei territori dei Comuni della Balagna (Corsica del Nord).

Questo concretizza un primo passo per valorizzare il patrimonio culturale e tradizionale in comune, legato alla Santa martire, tra la Corsica, la Toscana e le altre Regioni coinvolte (l’Emilia-Romagna, la Lombardia e la Liguria) attraverso un turismo sostenibile che valorizza l’ambiente e potrà diventare, una volta strutturato, una fonte di sviluppo specialmente per le aree interne, spesso escluse dai flussi turistici.

L’impegno comune si estende anche sulla promozione per mezzo di iniziative ed eventi che andranno a rafforzare i rapporti tra la Toscana e la Corsica, coinvolgendo associazioni e istituzioni locali e regionali.

I firmatari sono:

Monsignor Simone Giusti Vescovo di Livorno, il Sindaco di Livorno Luca Salvetti, il Sindaco di Villa Basilica Elisa Anelli (Comune capofila del Cammino di Santa Giulia), Lionel Mortini, Presidente della Comunità dei Comuni dell’Isola Rossa – Balagna, Anna Tani Brogi Governatore dell’Arciconfraternita S. Giulia Livorno, Carlo Picchietti Vice Presidente Ass. CSG ETS, Agostino Benassi Consigliere Ass. CSG ETS Rappresentante del CSG Emilia Romagna, Raphaël Quilici in Rappresentanza della Confraternita Sant’Antone Abate di Speloncato in Corsica.

 

GLI EVENTI DI DOMENICA 22 MAGGIO

Le celebrazioni religiose

Domenica 22 maggio, giornata della Patrona, alle 17.30 sarà celebrata la solenne messa in Duomo presieduta dal Vescovo monsignor Simone Giusti seguita dalla processione con le reliquie della Santa per le vie del centro cittadino.

Questo l’itinerario: piazza Grande, via Grande, piazza Colonnella, via dell’Arsenale, piazza dell’Arsenale, con sosta e benedizione e ritorno in Duomo lungo lo stesso percorso.

La processione sarà accompagnata dal suono della Fanfara dell’Accademia Navale.

Per consentire lo svolgimento della processione in condizioni di sicurezza, gli agenti della Polizia Municipale regoleranno la circolazione facendo rispettare il divieto di transito nei tratti del percorso di volta in volta interessati dal passaggio dei fedeli.

Dalle ore 16.30 fino al termine della celebrazione, i mezzi dei rappresentanti delle istituzioni saranno autorizzati al transito e alla sosta nell’area pedonale lungo il lato est del Duomo (tra il Duomo e via S. Giulia).


L’inaugurazione dell’illuminazione del Voltone con giro in battello

Le celebrazioni in onore di Santa Giulia si concluderanno domenica alle 21,30 con l’inaugurazione dell’illuminazione del primo intervento di valorizzazione illuminotecnica sotto il Voltone di piazza della Repubblica.

Un mix di luci bianche e colorate che colpirà sicuramente chi si troverà a percorrere in battello le acque sottostanti la piazza, ma sarà visibile anche dalle griglie della piazza.

Per volere dell’Amministrazione Comunale si è oggi concretizzato il progetto di valorizzazione illuminotecnica. Il progetto è stato e ideato e realizzato da ENGIE, player mondiale dell’energia a basse emissioni di CO2.

Piazza della Repubblica è anche conosciuta come piazza del Voltone, ed è senza dubbio il luogo più metafisico di Livorno, per la sua natura e carattere di vero e proprio ponte sull’acqua di collegamento dell’estremità ad est del Pentagono del Buontalenti.

Alle 21,30 il battello Marco Polo (48 posti) imbarcherà le autorità e la stampa per il primo giro inaugurale, dopodiché la stessa barca e Libur (110 posti) saranno a disposizione dei cittadini che vorranno ammirare la nuova illuminazione.

Tre i tour gratuiti, fino ad esaurimento posti, alle 21,40, alle 22 e alle 22,30 con imbarco dallo scalandrone sul viale Avvalorati.

PUNTO ACCOGLIENZA E CONSEGNA VOUCHER

Lo scalo sarà attrezzato con un punto accoglienza e due operatori per la consegna dei voucher gratuiti alla cittadinanza fino ad esaurimento posti.

Orario apertura punto accoglienza: 20.30 fino a fine evento

Per la COMUNICAZIONE E PROMOZIONE verso l’esterno e la stampa

Le dichiarazioni in conferenza stampa

“Una celebrazione che quest’anno si presenta in grande stile – ha dichiarato il sindaco in apertura della conferenza stampa – con due giorni di eventi religiosi e laici per ricordare Santa Giulia, Patrona della città di Livorno.

Non mancherà la parte storica all’interno dei fossi medicei, la parte sportiva con la gara remiera Coppa Santa Giulia e la parte esperienziale legata alla nuova illuminazione del Voltone, un momento coinvolgente sia per i livornesi che per i turisti.

Questo è il quadro che abbiamo pensato per celebrare la Patrona, dopo due anni di limitazioni legate alla pandemia”.

Il Sindaco ha avuto parole di ringraziamento per l’Autorità Portuale e per Fortezza Village presente durante la conferenza stampa.

Don Paolo Razzauti, vicario episcopale della Città, ha spiegato che quest’anno si svolgeranno due processioni:

“Una nei canali medicei , aperta dagli armi con equipaggi femminili del Palio e dalle “Donne in rosa”, seguiti da barche con le reliquie, il Vescovo, il Sindaco, autorità per un totale di quindici barche.

Domenica 22 poi si terrà la processione tradizionale via terra. Il 21 si terrà anche la firma di un protocollo di intesa con i comuni corsi, dal momento che Santa Giulia era nativa di Bastia, per la realizzazione del cammino di Santa Giulia.

Il corpo della Santa si trova a Brescia, l’altra città italiana di cui è Patrona, e l’obiettivo del protocollo è di realizzare un cammino di pellegrinaggio da Livorno a Brescia e viceversa, inserendo anche la Corsica.

Abbiamo cercato di dare alle due giornate un senso di festa per tutta la città”.

E’ intervenuta anche l’ingegnere Ilaria Toni di Engie, che ha effettuato l’illuminazione del Voltone:

“Livorno è un esempio concreto del nostro impegno nella decarbonizzazione, una città dove abbiamo sviluppato un progetto innovativo di riqualificazione energentica degli impianti di illuminazione pubblica e interventi in ottica “smart city” per aumentare la qualità del servizio percepita dal singolo utente e la qualità dell’aria della città grazie a un abbattimento di emissioni di CO2. Quello del Voltone è stato al momento l’intervento più complicato dal punto di vista della logistica. Ci auguriamo che sia di gradimento ai cittadini e di impatto”.

Il Presidente del Comitato del Palio Marinaro Maurizio Quercioli ha descritto in dettaglio la gara remiera e il cronoprogramma, dopodiché ha effettuato il sorteggio delle partenze e gli abbinamenti:

Sorteggio gare:

Minipalio

1ª batteria Labrone (N) – Borgo (S)

2ª batteria Salviano (N) – Pontino (S)

3ª batteria Ovosodo (N) – Venezia (S)

10 Remi

1ª batteria Ovosodo (N) – S. Jacopo (S)

2ª batteria Borgo(N) – Pontino (S)

3ª batteria Ardenza (N) – Salviano (S)

4ª batteria Labrone (N) – Venezia (S)

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione