Cinema 29 Novembre 2021

“Livorno e la Toscana nel cinema”, ai Bottini dell’Olio un convegno

Livorno, 29 novembre 2021

Lo Sportello Cinema, all’interno dell’Ufficio Cultura, Spettacolo e Rapporti con l’Università del Comune di Livorno, da anni si occupa di fornire supporto amministrativo e logistico alle piccole e grandi produzioni, nazionali e  internazionali, che richiedono di girare nella città.
Al fine di implementare ulteriormente i servizi offerti, in un’ottica di espansione e collaborazione anche sul territorio regionale, il Comune insieme alla Cooperativa Agave realizza, il 1 dicembre ai Bottini dell’Olio, il convegno”LIVORNO E LA TOSCANA NEL CINEMA. Il ruolo di Sportello Cinema e Film commission nel supporto alle produzioni audiovisive. Dialogo tra Enti, Istituzioni locali e operatori del settore”.
L’appuntamento  rappresenta un’opportunità di confronto tra i vari soggetti, istituzionali e non, coinvolti nell’ambito cinematografico.

L’appuntamento che  rappresenta un’opportunità di confronto tra i vari soggetti, istituzionali e non, coinvolti nell’ambito cinematografico, è stato illustrato alla stampa alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Livorno Simone Lenzi, del dirigente comunale alla Cultura Giovanni Cerini, e della responsabile dell’ufficio Cultura e Spettacolo Valeria Cioni e, per Agave Servizi Elena Spagnoli e Maria Cora Carraro.

“I luoghi non esistono se non vengono raccontati – ha esordito l’assessore alla Cultura Simone Lenzi – e Livorno ha una vocazione alla narrazione cinematografica, è appetibile. Il Comune – ha ricordato – è dotato di uno Sportello Cinema che fa sì che Livorno sia ben rappresentata dal punto di vista filmico. Chi viene a Livorno trova infatti supporto dagli uffici comunali e al convegno si spiegherà che cosa siamo in grado di fare a supporto delle produzioni.
Ma vorremmo fare un passo in più: lo Sportello Cinema, in collegamento con la Film commission regionale potrebbe avere ruolo proattivo, di stimolo di richiamo, perché le produzioni vengano a lavorare da noi, come è avvenuto in alcuni territori (Puglia e Basilicata hanno investito molto) con ricadute economiche importantissime. Abbiamo la fortuna che vi sono tanti livornesi che fanno cinema a alto livello, è  importante creare condizioni per cui centri produttivi possano trovare base qui, un asset per lo sviluppo economico della città e la creazione di occasioni di lavoro”.

L’intento – sull’esempio del modello attuato dai cineporti – è quello di individuare percorsi concreti per incentivare le produzioni audiovisive locali e straniere, favorire la promozione della cultura e della memoria storica, valorizzando luoghi e strutture presenti sui territori e facilitando l’accesso alle informazioni a bandi e fondi destinati agli operatori del settore, in particolare a seguito della nuova legge quadro sulla Disciplina del cinema e dell’audiovisivo.

La partecipazione di Toscana Film Commission, Mediateca Regionale Toscana e rappresentanti del progetto Lanterne magiche e il loro specifico contributo alla discussione saranno  fondamentali per creare una rete operativa e funzionale nell’ottica di possibilità future di sviluppo delle attività in campo filmico e fotografico sui temi delle politiche complessive della Regione Toscana per il settore cinema, Manifatture Digitali, Legge cinema, Associazione delle Film Commission italiane e buone pratiche varie. Si parlerà anche diinnovazione tecnologica e digitale e transizione ecologica, partecipazione mercati internazionali, location difficili, incentivi alle produzioni, cineporti,  sale cinematografiche internazionali e festival del Cinema, diffusione della cultura cinematografica nelle scuole, nuove generazioni e formazione di un nuovo pubblico.

Di seguito il programma.

10:00-10:30 Assessore alla cultura del Comune di Livorno Simone Lenzi (Importanza del cinema nella rappresentazione del territorio)
10:30-10:45 Giovanni Cerini, dirigente Settore Attività culturali, Musei e Fondazioni del Comune di Livorno (Da Livorno Film Commission a Sportello Cinema: l’esperienza del Comune di Livorno)
10:45- 11.15 Camilla Toschi, Responsabile Programmazione Cinema La Compagnia (Mediateca Regionale Toscana, le sale cinematografiche e i Festival toscani)
11:15-11.45 Sveva Fedeli, Responsabile Attività Educative Lanterne Magiche Fondazione Sistema Toscana (Il programma Lanterne Magiche: il cinema e la scuola)
11:45 – 12:30 Stefania Ippoliti, Dirigente Responsabile Area Cinema e Mediateca Fondazione Sistema Toscana (Le politiche del cinema di Regione Toscana, Toscana Film Commission, la rete di Manifatture Digitali Cinema)
12.30 dibattito
13:00 -15:00 pausa e rinfresco
15:00 – 15:15 Francesca Detti, direttrice di produzione i Licaoni Digital Studio (Sono Wolf, risolvo problemi: il low budget e il ruolo chiave delle istituzioni)
15:15 – 15:30 Luca Dal Canto Filmmaker e aiuto regista (Fattore L. L’importanza della location nelle scelte del regista e del suo reparto)
15:30 – 16:00  Marco Sisi tecnico di produzione radio tv e studioso del rapporto tra Livorno e il cinema (Trent’anni del progetto Livorno Superstar, il futuro che nasce dalla memoria )
16:00 – 16:30 Valentina La Salvia, cooperativa Itinera (Il Centro documentazione delle arti e dello spettacolo di Livorno)
16:30 – 16: 45 Marco Bruciati, docente di teorie e tecniche delle comunicazioni multimediali, formatore e videomaker (La crescita sul territorio dell’educazione ai linguaggi audiovisivi: strategie e necessità )
16:45 – 18:00 dibattito
modera Alessio Porquier (direttore artistico di FiPiLi Horror Festival)

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua