Cronaca 21 Giugno 2022

Livorno fa scuola di illuminazione alla Sapienza

Oggi, convegno alla Sapienza di Roma

L’esperienza di Livorno nell’ambito delle soluzioni innovative per la gestione dei servizi urbani

 

Livorno fa scuola di illuminazione alla SapienzaLivorno, 21 giugno 2022

L’esperienza di Livorno nell’ambito delle soluzioni innovative per la gestione dei servizi urbani sarà al centro del workshop “Opportunità e sfide a supporto della transizione digitale, energetica ed ecologica dei territori” in programma domani, martedì 21 giugno, presso la facoltà di Economia dell’Università Sapienza di Roma, a conclusione del Progetto ES-PA “Energia e sostenibilità per la Pubblica Amministrazione”.

In questi anni l’Amministrazione comunale, grazie al lavoro degli uffici che ha visto principalmente impegnati il settore Lavori pubblici e il settore Sistemi Informativi, ha sviluppato soluzioni nuove e raggiunto importanti risultati innanzitutto nella gestione intelligente dell’illuminazione pubblica; sia dal punto di vista dell’efficientamento energetico (con 13mila punti luce riqualificati a LED, il rinnovo del parco impiantistico e il sistema di collegamento alla Rete Mesch palo/palo che consente all’Amministrazione di intervenire autonomamente e velocemente sui guasti in tempo reale senza la segnalazione da parte dei cittadini, con un controllo puntuale del singolo corpo luce e del sistema in generale)

il tutto con un risparmio energetico del 70%;

sia dal punto di vista della sicurezza degli impianti di illuminazione (messa in sicurezza dell’infrastruttura di pali e testate, adeguamento alla normativa sull’inquinamento luminoso, alla normativa sull’illuminotecnica e alla normativa sui quadri elettrici, sistema intelligente di illuminazione adattiva che consente di variare automaticamente l’intensità luminosa delle strade e gli orari di accensione in base alle condizioni meteorologiche).

Soluzioni digitali d’avanguardia sono state adottate anche per l’efficientamento della sicurezza del territorio: stazioni meteo che rilevano anche gli inquinanti atmosferici e che consentono di allertare la Protezione civile in caso di abbassamento repentino della temperatura e rischio gelo, installazione di sistemi anti-allagamento nei sottopassi, impianti di videosorveglianza cittadina e telecamere capaci di monitorare i corsi d’acqua verificandone anche il livello, rete di defibrillatori esterni in città.

Importante anche l’utilizzo della luce nell’illuminazione monumentale, un modo per comunicare messaggi alla cittadinanza attraverso i suoi monumenti principali, e per consentire a cittadini e turisti un’immersione emozionale nella città che ne valorizzi la bellezza ampliando l’esperienza visiva e mettendo in risalto le attrazioni turistiche.

“Come assessora con delega ai sistemi informativi – dichiara Barbara Bonciani, che con il suo intervento rappresenterà l’Amministrazione comunale al convegno di Roma – posso dire che il processo di digitalizzazione che interessa la nostra città permette, mediante una più capillare e intelligente raccolta e condivisione dei dati, la progettazione di sistemi veramente innovativi nella gestione dei servizi urbani. Tali sistemi, adottati nel campo dell’illuminazione, della sicurezza e della mobilità grazie alla collaborazione trasversale fra i diversi uffici, sono finalizzati in primo luogo a migliorare la qualità della vita, attraverso una migliore comprensione dei bisogni dei cittadini e la progettazione di soluzioni adattive”.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua