Rugby 30 Ottobre 2017

Livorno Rugby vince contro Amatori Parma

LIVORNO RUGBY – AMATORI PARMA 17-15
LIVORNO. Il Livorno Rugby è ormai abbonato alle vittorie casalinghe frutto di finali-thriller. I biancoverdi, sette giorni dopo il successo in rimonta (29-27) colto contro il Modena con la meta realizzata all’ultimo secondo da Willem Reitsma, trasformata poi da Pietro Canepa, si sono imposti anche contro un’altra temibile formazione emiliana (l’Amatori Parma), con l’episodio chiave giunto all’80’.
 
A fil di sirena, in vantaggio 17-15 prima dell’ultima azione del match, i labronici sono costretti a difendere con le unghie e con i denti su un attacco degli ospiti cominciato con una mischia ordinata. I parmensi guadagnano terreno e nella metà campo avversaria, all’altezza della linea tratteggiata dei dieci metri, in posizione centrale, subiscono fallo.
 
Ghiotta l’occasione per il mediano di apertura dei ducali Giacomo Torri di provare, da circa 40 metri, il calcio piazzato dell’eventuale sorpasso. Il suo tiro da fermo non va a bersaglio.
 
L’ovale finisce a lato della porta e i padroni di casa hanno il tempo di ‘annullare’ e festeggiare, con il fischio finale, la terza vittoria di fila, la quarta ottenuta nelle prime cinque giornate del torneo. Un successo sofferto, ma nel complesso meritato; i ragazzi di Zaccagna, dopo aver sbloccato la situazione al 6′, hanno sempre condotto nel punteggio.
 
La vittoria (4 i punti ottenuti) permette di scavalcare in graduatoria la stessa formazione parmense e di salire – raggiunti dal Bologna, che questa domenica ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco – sul secondo gradino. Al termine della regular season, la prima salirà direttamente in A, mentre la seconda disputerà, con le seconde degli altri tre gironi, gli spareggi che sanciranno altre tre promosse.
 
Questi i risultati sugli altri campi della B, girone 2, in questo quinto turno (tra parentesi i punti colti in classifica): Modena-Bologna 17-57 (0-5); Florentia-Rieti 24-26 (1-4); Parma’31-Arezzo 50-6 (5-0); Pesaro-Romagna 24-22 (5-2), Civitavecchia-I Medicei Firenze cadetti 25-27 (1-4). La nuova classifica: Pesaro 21 p.; Livorno e Bologna 17; Rieti e I Medicei cadetti 16; Am. Parma 15; Parma’31 14; Florentia 10; Modena 9; Arezzo e Romagna* 6; Civitavecchia* 2. *Romagna e Civitavecchia scontano 4 punti di penalizzazione. Domenica prossima (ore 15,30) il Livorno Rugby renderà visita al sempre più sorprendente Rieti. Contro l’Amatori Parma, i biancoverdi hanno saputo stringere i denti quando necessario. Ancora una volta Bertini e compagni hanno giocato con una grinta fuori del comune. Partono sparati i padroni di casa. Canepa apre le marcature al 6′ con un piazzato da posizione centrale. Lo stesso mediano di apertura non inquadra la porta (22′ e 25′) da posizione angolata. Livorno appare pimpante, con i parmensi costretti a ricorrere alle maniere forti. Espulsione temporanea (24′), nelle fila ospiti, per il tallonatore Tolaini (avanti livornese, nato rugbisticamente nei Lions Amaranto). Livorno non sfrutta la momentanea superiorità numerica. La prima meta della partita giunge al 39′ (15 contro 15) e porta la firma dell’attivo seconda linea e capitano dei locali Andrea Bertini. Canepa trasforma: 10-0 all’intervallo. Cambia la musica in campo in avvio di ripresa. I parmensi aumentano i giri del proprio motore. Tolaini sulla chiusa, dopo un raggruppamento, trova le meta, non trasformata: 10-5 al 43′. Giacomo Torri accorcia ulteriormente con un piazzato (10-8 al 49′). Livorno, che nel frattempo ha fatto ampio ricorso alla propria panchina, è costretto alla difensiva. E proprio partendo da sotto i propri pali, i biancoverdi indovinano la giocata che, dopo un rapido contropiede consente al mediano Nicola Contini di siglare la pesantissima seconda meta della propria squadra. Una meta contestata (forse non a torto..) dagli emiliani. Il tutto nasce da una mischia ordinata a pochi passi dalla linea di meta labronica. Il pacchetto biancoverde è in sofferenza. Nicola Contini, con astuzia, toglie il pallone dal raggruppamento e apre a destra. I parmensi restano sorpresi e si lasciano infilare in velocità dai trequarti ‘nemici’. L’azione ‘coast to coast’ si sviluppa a destra. Il mediano livornese va in sostegno dei compagni e schiaccia in meta. Canepa trasforma: 17-8 al 54′. L’Amatori, più abile e prepotente nelle mischie chiuse, non si arrende. Al 69′ attacco ducale condotto dalla linea arretrata e meta del neo-entrato centro Carra. Giacomo Torri trasforma: 17-15. Battagello (il centro subentrato subito al 6′ in luogo dell’infortunato Rispoli; con l’ingresso dell’ultraqurantenne trequarti, ben presto Stiaffini è stato spostato all’ala), per un fallo di gioco, si merita il cartellino giallo (72′). Con un uomo in meno, i biancoverdi devono ricorrere agli straordinari per evitare la marcatura del sorpasso. Il piazzato di Giacomo Torri non va a bersaglio. I biancoverdi possono ancora una volta intonare lo ‘storico’ inno ‘Gente di mare’, la canzone di Tozzi e Raf con il quale si celebrano da tanti lustri le vittorie più belle e significative…
 
LIVORNO RUGBY: Righetti; Rispoli (6′ pt Battagello), Gigli, Stiaffini, Cristiglio; Canepa, Contini N.; Merani, Gragnani Giorgio (33′ st Scrocco), Bottari; Marmugi (4′ st Bitossi), Bertini (cap.); Tangredi, Sforzi (3′ st Santi), Guidi (4′ st Ciapparelli G.). A disp.: Tichetti, Menicucci. All.: Zaccagna.
 
AMATORI PARMA: Torri L.; Dondi, Maghenzani (21′ st Carra), Balestrieri, Cantoni; Torri G., Dodi (1′ st Mordacci); Contini L., Andreozzi (cap.) (37′ st Pedretti), Scarica (dal 26′ pt al 37′ pt Gatti) (11′ st Chiesi); Corradi (3′ st Amin Fawzi), Rossi; Calì, Tolaini (24′ st Gatti), Visentin (1′ st Bertozzi). All.: Viappiani.
 
ARBITRO: Pastore di Genova (assist.: Castagnoli e Marinai di Livorno).
 
MARCATORI: nel pt (8-0) 6′ cp Canepa, 39′ m. Bertini tr. Canepa; nel st 3′ m. Tolaini, 9′ cp Torri G., 14′ m. Contini N. tr. Canepa, 29′ m. Carra tr. Torri G..
 
NOTE: in classifica 4 punti per il Livorno (che ha vinto e non si è assicurato il bonus-attacco; due mete realizzate) e 1 punto per l’Amatori Parma (che ha perso con un margine inferiore alle otto lunghezze; due mete realizzate). Calci piazzati: Canepa 1/4, Torri G. 0/1. Espulsioni temporanee per Tolaini (24′ pt) e Battagello (32′ st).
 

 

CONDIVIDI SUBITO!