Aree pubbliche 5 Dicembre 2021

“Lo storico Parterre non è interessato alla costruzione del nuovo ospedale”

Le precisazioni del Comune

La struttura  sorgerà nell’area dell’ex sito industriale della Pirelli

Livorno, 5 dicembre 2021

L’area ceduta per la realizzazione del nuovo ospedale è quella del l’ex sito industriale della Pirelli.

Lo storico Parterre non è assolutamente interessato dall’operazione per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera.

In queste ore è stato firmato l’atto per la cessione del diritto di superficie sulle aree e fabbricati di proprietà comunale dove sorgerà il nuovo ospedale a favore della Ausl Toscana Nord-Ovest, come previsto dalla delibera del Consiglio Comunale n.164 del 16 settembre 2021.

Questo atto, a titolo gratuito, per una durata non superiore a cinque anni dalla data odierna riguarda le aree della ex Pirelli (fabbricati abbandonati da tempo e altre strutture limitrofe) e non riguarda assolutamente il Parterre

Il parterre, ovvero l’area storicamente riservata a parco e in passato a zoo cittadino, non sarà assolutamente toccata ma anzi vedrà un progressivo ampliamento con l’inserimento di aree e spazi gioco.

L’area interessata dall’atto firmato  ha un’estensione di circa 32.500 mq.

L’area scoperta è quella del cosiddetto piastrone in cemento realizzato dove in passato c’era il sito industriale, mentre le parti coperte sono:

i capannoni, in parte distrutti ed allo stato di rudere, che facevano parte dell’ex stabilimento “Pirelli”, la ex palazzina uffici dove ora trova sede la succursale della scuola media Mazzini e due edifici accessori, oltre a una palazzina di due piani utilizzata dagli uffici comunali che si occupano del verde pubblico.

Queste attività e uffici saranno trasferiti in altra sede con modalità e tempistiche da definire.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
EKOM, promozioni 19 luglio-1 agosto
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione