Home 25 Luglio 2017

Lucarelli licenzia 27 persone

La Lucarelli Terminal, facente originariamente capo all’ex bomber del Livorno Calcio, manda a casa tutti i lavoratori. Il dato è contenuto in un report ufficiale della Regione Toscana che si farà carico anche di questa vertenza lavorativa con fondi pubblici

“A Giugno scorso la Lucarelli Terminal è stata posta in liquidazione e il personale licenziato“. Sono 27 gli addetti ormai senza lavoro della società che faceva originariamente capo al calciatore Cristiano Lucarelli.
La Regione Toscana sta “effettuando verifiche sulla precedente domanda di cassa integrazione straordinaria non approvata e ha proposto un coordinamento dei soggetti operanti presso il Porto per la riassunzione dei lavoratori licenziati dalla Lucarelli”

Non è dato sapere lo stato emotivo di Cristiano Lucarelli, che attualmente svolge l’attività di allenatore fuori Livorno. Può essere interessante però dar conto di alcune sue recenti dichiarazioni, rilasciate il 28 aprile scorso all’interno della rubrica “Il Personaggio” sull’emittente televisiva Tele Granducato condotta da Luca Salvetti.

Ecco alcune delle sue dichiarazioni trascritte (tra parentesi il minutaggio della registrazione): “Io ora sono un po’ ehmn arrabbiato, deluso per quello che è stato il trattamento della mia città perché quello che ho fatto io per questa città credo non l’abbia fatto nessuno, né in termini economici, né in termini sportivi, né in termini di essermi preso tante responsabilità per i miei tifosi, per i miei concittadini che nessun’altro credo si sia mai preso, nessuno mai si prenderà (31:04-32:15) “

e “anche lì la mia, il mio volermi sempre sentire il paladino che voleva fare sempre del bene..per fortuna tutti questi cazzotti che ho preso nella vita m’hanno fatto diventare una grande merda; e questo lo dico e son contento che poi le esperienze sono formative per questo (14:41 – 17:33)”

infine: “io non posso fare l’imprenditore, sono troppo buono, sono troppo bravo per poter fare l’imprenditore; e invece l’imprenditore deve avere il pelo sullo stomaco e io non ce l’ho…quello che mi incazzo sia per quanto riguarda il ruolo di finanziatore del giornale, sia per quello che riguarda il salvatore delle case di 200 lavoratori di Unicoop Servizi è che te fai del bene e in questa città passi per un delinquente (17:34-18:07)”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento