Cronaca 3 Maggio 2017

Lungomare i cittadini bocciano piano Nogarin. Botta e risposta M5S – cittadini

Incontro partecipativo: cittadini bocciano in pieno la viabilità Nogarin sul lungomare

Il nuovo viale italia 5 stelle non piace ai livornesi.

Livorno 3 maggio 2017

Presentato ieri ai cittadini il nuovo piano di viabilità del viale Italia.

L’amministrazione comunale rappresentata sindaco Filippo Nogarin , la vicesindaco Stella Sorgente e gli assessori Alessandro Aurigi (Lavori Pubblici) e Giuseppe Vece (Mobilità), erano presenti ieri conun gazebo allestito a ridosso della terrazza Mascagni per ascoltare e dialogare con i cittadini in merito al progetto di riqualificazione di viale Italia.

I cittadini presenti hanno bocciato in toto la nuova idea pentastellanta. Non piace infatti ne ai residenti, ne ai commercianti e neppure ai cittadini fruitori del tratto di lungomare che va dalla Bellana a piazza San Jacopo.

Il progetto prevede la sosta a pagamento su un lato solo della carreggiata, con le auto messe a lisca di pesce. Sul lato mare della passeggiata spariranno i parcheggi, la carreggiata sarà ridotta per dare spazio ad una ciclabile. Chi vuole parcheggiare sul lungomare non potendo chiaramente fare inversione ad u con l’lauto deve necessariamente provenire dalla direzione sud (da piazza San Jacopo verso il cantiere). Il progetto prevede anche 2 nuove rotatorie, una in piazza san jacopo e l’altra  a poche decine di metri tra via Lepanto e l’Accademia Navale.

Le osservazioni negative dei cittadini e dei commercianti e le risposte dell’amministrazione.

Cittadini: Con questo progetto si divide in 2 il lungomare. Si ha un lungomare a pagamento ed uno gratis.

Amministrazione: E’ solo una cosa momentanea il nostro progetto più ampio prevede anche il resto del lungomare.

Cittadini: Quando verrà realizza la così detta fase 2 del lugno mare?

Amministrazione: Prima dobbiamo portare a termine questa poi inizieremo con l’altra.

Cittadini: questa risposta non è piaciuta per niente ha scatenato moltissime lamentele, soprattutto per la questione tempo. E’ proprio il tempo la criticità più grande, se infatti prima deve terminare la fase 1 e poi iniziare la 2 con altro discorso partecipativo e finale realizzazione ci vorranno almeno 4 – 5 anni tempo che la legislazione pentastellata non ha a disposizione. Nel mezzo di questo periodo esiste l’incognita elezioni e con le elezioni non sai mai come va a finire. Potrebbero essere rieletti e riqualificare così tutto il lungomare come però perdere e a questo punto la nuova amministrazione che farà?

Ipotesi 1: continua il progetto di Nogarin cosa molto improbabile per i livornesi presenti.

Ipotesi 2: la nuova amministrazione ripristina il lungomare come adesso, quindi altri costi per rimediare ad un piano “scellerato”.

Ipotesi 3: la nuova amministrazione non fa niente e il lungomare rimane a metà, creando una discriminazione tra due aree una a pagamento e l’altra libera.

Cittadini: Quanto costa il parcheggio? Chi vuole parcheggiare deve per forza venire dall’ Accademia Navale.

Amministrazione: La tariffa oraria naturalmente non è stato fornita precisa, è ancora al vaglio, ma l’idea è quella di una tariffa crescente: prezzo basso per la prima ora e man mano a salire per un massimo di 4 ore. Questo tipo di tariffa favorirebbe i commercianti della zona facendo si che chi vuole andare a fare compere nelle attività possa farlo usufruendo dell’auto a costi bassi.

Per il parcheggio su un lato solo… è soltanto una questione di abitudine basta cambiarla, poi in via Nazario Sauro – Viale della libertà esiste il parcheggio di scambio che per una parte è gratuito.

Cittadini: risposta non piaciuta soprattutto per il fatto che chi va al mare l’estate negli stabilimenti balneari che vanno dalla Bellana alla Terrazza Mascagni avrebbero grossi problemi, come gli stessi problemi gli avrebbero le famiglie che decidono di andare sul lungomare con i figli durante le belle giornate. Quanto gli costerebbe il parcheggio? E poi… se già adesso con tutto questo posto a disposizione le famiglie girano ore per un posto libero immaginiamoci con molti parcheggi in meno (meno della metà di ora ) e a pagamento. Non vengono  si spostano sul lungomare libero.

Amministrazione: E’ per questo che creiamo le piste ciclabili e potenziamo la linea degli autobus. Dobbiamo incentivare una città più sostenibile con meno auto in circolazione. Chi vuole usare l’auto paga.

Cittadini: quanto costa ad una famiglia l’autobus? Minimo 7,20 euro per babbo mamma e figlio\a, “una mazzata” per chi vuole venire qui. 3 biglietti da 1,20 all’andata e 3 biglietti da 1,20 euro al ritorno. Praticamente vanno da un’altra parte dove non si paga. Uccidete il commercio.

Amministrazione: Per il commercio non è un problema, infatti dove lo abbiamo già sperimentato con i parcheggi a pagamento (zona Salviano) abbiamo visto che il parcheggio a pagamento a tempo funziona e che il commercio ne beneficia. Per le tariffe autobus studieremo qualche cosa, già abbiamo sperimentato i bus gratis la sera.

Cittadini: Studieremo cosa vuole dire vogliamo risposte concrete. Il parcheggio sperimentato a Salviano ha ucciso il commercio. Un’attività a Salviano ha perso 800 € di incasso al giorno per il vostro parcheggio. Così si mandano a casa i dipendenti. Uccidete il lavoro.

Amministrazione: l’attività alla quale vi riferite teneva tre furgoni parcheggiati e altri in mezzo di strada, L’autobus si doveva fermare perchè non passava, sapete quanto ci costano i ritardi degli autobus? 500.000 € all’anno. Non è certo per i motivi che dice lei che l’attività ha perso 800 € al mese.

Cittadini: ma la ciclabile per la strada… c’è molto spazio sia sulla passeggiata che nelle pinetine e dietro la Terrazza. Non si capisce l’utilità della ciclabile sulla strada.

Amministrazione: dobbiamo farla per forza li, sulla passeggiata ci sono i pedoni, è per la loro sicurezza, nelle pinetine è un problema, poi abbiamo altre idee. Dietro la Terrazza metteremo i giochi per i bimbi non ci possono passare le bici. La ciclabile per la strada restringendo la carreggiata darà più sicurezza, le auto infatti procederanno molto lentamente e per i parcheggi tolti ripeto intendiamo realizzare una città vivibile con meno auto e più mezzi pubblici.

Cittadini: E’ vero che le rotatorie in quei punti possono essere utili, soprattutto quella in piazza San Jacopo, ma l’altra sinceramente…. non ne vediamo l’utilità, poi 2 rotatorie a distanza così ravvicinata.. creeranno solo caos e file.

Amministrazione: le due rotatorie sono necessarie per la sicurezza della viabilità, renderanno più fluide le svolte agli accessi al lungomare.

Tuttele foto del nuovo lungomare pentastellato (clicca sulle foto per ingrandirle).

Leggi anche:

La Lega come la De Filippi: Nogarin c’è posta per te. consegnata raccolta firme contro la nuova viabilità

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento