Ambiente 28 Dicembre 2019

M5S Livorno: “Grazie al piano strutturale si è arrivati alla chiusura dell’Ex Lonzi”

Delocalizzazione Lonzi: Nogarin chiama in causa BacciLivorno 28 dicembre 2019 – Movimento 5 stelle Livorno: “Chiusura Ex Lonzi grazie al (vituperato) piano strutturale voluto dal Movimento 5 Stelle

Leggiamo con piacere la “soddisfazione” del Sindaco Salvetti e dell’Assessora Cepparello che hanno annunciato, nell’ultimo Consiglio comunale, il mancato rinnovo dell’Autorizzazione integrata ambientale per l’impianto della ex Lonzi.

Ciò è stato possibile a causa dell’ “incompatibilità urbanistica che il Comune ha rilevato, proprio in sede di Conferenza dei Servizi, che non permette di confermare nell’area in oggetto alcuna attività della tipologia della ex Lonzi”.

Bene, questa incompatibilità urbanistica è sancita proprio all’interno del nuovo Piano strutturale voluto dall’Amministrazione 5 Stelle ed approvato alla fine del mandato della Giunta Nogarin.

Questo è stato possibile in particolare grazie ad un emendamento voluto dai consiglieri Giovanni Fuoti (M5S) e Giuseppe Grillotti (Potere al Popolo).

Un piano che è stato lungamente criticato anche dall’Assessora Cepparello la quale, quando era consigliera di opposizione, contestò la mancanza di “urgenza” per la convocazione del consiglio in cui è stato poi approvato questo importante atto e avrebbe voluto che si approvasse, con calma, con la nuova consiliatura.

Infatti i capigruppo delle opposizioni (fra i quali Pietro Caruso del PD, Andrea Raspanti di Futuro! e Giuseppe Grillotti di Potere al Popolo, il quale aveva scritto un emendamento per poi tentare di non farlo approvare) firmarono anche una lettera all’ex Presidente del Consiglio comunale Daniele Esposito, nella quale chiedevano di rinviare la seduta in questione.

A tale lettera rispose il segretario generale Bignone, confermando l’esistenza di legittime motivazioni di urgenza per quella convocazione.

Tante poi sono state le critiche dell’attuale maggioranza ad un piano strutturale che, intanto, ha consentito di evitare la riapertura della Ex Lonzi, con viva soddisfazione dell’attuale Amministrazione che si è trovata a far presente, nell’ultima conferenza dei servizi sul tema, l’esistenza del tanto criticato nuovo atto urbanistico fortemente voluto dai 5 stelle.

Questo risultato è la dimostrazione che le scelte giuste hanno poi un impatto concreto e tangibile sul futuro della città e auspichiamo che si possano vedere ulteriori risultati in questa direzione”.

CONDIVIDI SUBITO!