Collesalvetti 27 Novembre 2020

Mirabelli (PD): “Il ricatto occupazionale lo fa anche chi va a protestare di fronte all’ENI” (Video)

Federico Mirabelli, consigliere PD

Livorno 27 novembre 2020 – Mirabelli (Pd) nel corso della seduta della Terza Commissione consiliare del 25/11/2020.

Si parla della raffineria Eni e della sua possibile trasformazione.

L’esponente del Partito Democratico, dopo aver tratteggiato le iniziative svolte come partito, ricorda come manchi ancora un programma preciso per l’area della raffineria e quindi una discussione di merito ma il tema siano al momento solo sulle prospettive.

“Dobbiamo capire se il Governo apre uno spazio per Livorno e Collesalvetti; in tal caso va sostenuto in una determinata maniera”.

 

“Se invece non ci sono spazi, allora dobbiamo capire, insieme alle organizzazioni sindacali come ritararci e fare un percorso parallelo e di sponda con loro”.
“Procediamo per step e facciamo le cose funzionali al momento in rapporto stretto con le organizzazioni sindacali”.

Poi l’affondo: “Qualcuno mi deve spiegare cos’è il ricatto occupazionale”.

“Non può essere mettere il bavaglio ai lavoratori e ai sindacati.. ma chi si schiera sempre in un conflitto tra ambiente e lavoro [crea] una forma di ricatto occupazionale ma che va contro i lavoratori”.

“Salute, ambiente e lavoro devono poter andare avanti insieme. Non serve un approccio ideologico”.

“Il ricatto occupazionale lo fa anche chi va a protestare di fronte all’Eni, perché non fa un favore ai lavoratori quando si va con certe posizioni e impostazioni..Lo dico anche da lavoratore: non si possono strumentalizzare le situazioni”.

Leggi anche: Sorgente (M5S): “Dal PD una linea attendista quando si parla di Eni”

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento