Attualità 1 Febbraio 2022

Molnupiravir, trattato all’Elba il primo paziente con la pillola anti-Covid

MolnupiravirPORTOFERRAIO (Isola d’Elba,Livorno) 31 gennaio 2022

Nella Zona Elbana, per la prima volta, è stato utilizzata la terapia antivirale in pillole anti Covid con il farmaco “Molnupiravir”.

Fabio Chetoni, direttore della Zona Distretto Elba, spiega:

“Questo nuovo strumento a disposizione nella lotta contro il Covid deve essere somministrato nelle prime fasi della malattia; con il paziente in codinzioni tali da poter rimanere al proprio domicilio, ma a rischio di progressione verso una forma severa di Covid-19.

Affinché si verifichino tutte queste condizioni è necessaria una grande professionalità e soprattutto un lavoro di squadra tra territorio e ospedale.

 

Siamo così arrivati a questo risultato grazie ad un approccio multidisciplinare e alla stretta collaborazione tra medici del territorio come il medico di famiglia Marina Danesi e le Usca Laura Anelli e Eleonora Villa Medici, e quelli ospedalieri come il direttore del presidio Luigi Genghi o il primario della Medicina Interna e riferimento del trattamento antivirale nel Covid-19, Riccardo Cecchetti”.

Sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono già alcune decine i pazienti trattati con i medicinali antivirali.

 

A selezionare i pazienti sono i centri Asl già autorizzati a somministrare i trattamenti monoclonali.

La cura, secondo quanto stabilito dalle linee di indirizzo regionali, è indicata solo per quei pazienti maggiorenni e positivi al Covid con sintomi lievi o moderati da non più di cinque giorni, con rischio elevato di sviluppare una forma grave di Covid 19.

Tra questi vi sono i soggetti obesi, i diabetici, chi ha una malattia renale cronica, chi ha un sistema immunitario indebolito, chi soffre di malattie cardiovascolari gravi.

 

L’anti-Covid in pillole è somministrato sotto uno stretto controllo medico. Il trattamento dura per cinque giorni.

Gli antivirali sono farmaci che agiscono inibendo una delle varie fasi del ciclo replicativo del virus Sars-Cov-2, riducendone la capacità di moltiplicarsi all’interno delle cellule. Tale azione può aiutare l’organismo a sconfiggere l’infezione virale

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua