Cronaca 12 Dicembre 2020

Natale e spostamenti, Conte “come Pilato, se ne lava le mani”

Il Premier scarica la decisione sul Parlamento

auto natale spostamenti dpcmItalia (Roma) 12 dicembre 2020

Natale e deroghe sugli spostamenti, Il premier Giuseppe Conte non decide, fa  “come Ponzio Pilato”, se ne lava le mani e lascia la decisione al Parlamento.

Il Governo rinvia al Parlamento la responsabilità di decidere eventuali deroghe ai divieti di spostamento durante le feste di fine anno.

I limiti, spiega il premier Conte da Bruxelles, possono “creare un problema oggettivo.

Mentre chi vive in una grande città e ha i congiunti prossimi, ha la possibilità di muoversi per andare dai congiunti vicini; chi vive nei piccoli comuni può avere può avere qualche difficoltà.

Se il Parlamento, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre eccezioni sui Comuni più piccoli, in un raggio chilometrico contenuto, torneremo su questo punto.

Il Parlamento è sovrano.

Ma grande cautela in qualsiasi eccezione”.

Il commento della deputata di Forza Italia Annagrazia Calabria alle dichiarazioni del premier Conte:

“Per Conte il Parlamento è sovrano solo quando serve a levare le castagne dal fuoco al governo, in tutti gli altri casi si può tranquillamente procedere a colpi di decreti e di voti di fiducia”.

 

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 11-24 maggio
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento