Cronaca 20 Novembre 2018

Nogarin: “Differenziata al 61%”

Filippo Nogarin: “Lo spegnimento dell’inceneritore del Picchianti è la naturale conseguenza di un percorso virtuoso che sta portando Livono tra le città più efficienti dal punto di vista della raccolta differenziata.

A ottobre abbiamo raggiunto il 61%, un balzo in avanti di quasi dieci punti rispetto all’inizio dell’estate.
Questo significa più materiali da avviare a recupero e dunque costi minori di smaltimento per l’azienda. Che si tradurranno, non appena Aamps avrà finito di pagare i debiti che ci hanno lasciato le gestioni passate, in un taglio drastico della Tari per i cittadini.

L’esatto contrario di quel che sostiene la Lega che ogni volta che parla di inceneritori, che lo faccia a Roma, a Napoli o a Livorno, dimostra di essere impreparata e inadeguata.

CONDIVIDI SUBITO!