Politica 31 Marzo 2019

Nogarin e altri 11 livornesi alla prova Rousseau per le europee 2019

Ecco i nomi dei possibili candidati M5S livornesi che si sono messi in gioco per le prossime elezioni europee sulla piattaforma Rousseau. Saranno i voti raccolti dagli iscritti sulla piattaforma a decidere chi sarà il fortunato ad avere un biglietto per giocarsi l’elezione a parlamentare.

Filippo Nogarin: 48 anni, sindaco uscente di Livorno. Nominato il 9 giugno 2014, laureato in ingegneria aerospaziale all’Università di Pisa.
Daniele Esposito: 46 anni, presidente del consiglio comunale di Livorno dal 1 febbraio 2016 .
Corrado La Fauci: 60 anni, consigliere comunale di maggioranza, architetto laureato alla Sapienza di Roma (1990).
Luigi Canu: 68 anni, laureato nel 1980 in Giurisprudenza all’Università di Pisa, nell’ultima esperienza lavorativa è stato nella questura di Livorno come dirigente della squadra mobile e della sezione anticrimine.
Fabio Calvelli: 52 anni, assistente scelto nella polizia locale (nucleo investigativo), è un attivista del movimento dal 2013.
Federico Agen: 55 anni, consigliere comunale, laureato in Chimica e tecnologie farmaceutiche a Pisa nel 1991.
Sandro Dini: 62 anni, commerciante, attivista del movimento dal 2007.
Mauro D’Anna: 60 anni, direttore tecnico di Italian Sea Group Spa, laureato nel 1989 in Ingegneria navale e meccanica all’Università di Napoli.
Raffaela Costa: 34 anni, avvocato praticante abilitato dal 2015 e amministratore di sostegno. Laureata nel 2011 in Giurisprudenza all’Università di Pisa.
Edoardo Gabriele Castagnola: 38 anni, avvocato, laureato a Pisa in Giurisprudenza nel 2006.
Francesco Lo Giudice: 50 anni, funzionario informatico, laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa nel 1994.
Massimiliano Falaschi: 52 anni, ingegnere civile, libero professionista, laureato in Ingegneria civile nel 1998 all’università di Pisa. Attivista del movimento dal 2013.

CONDIVIDI SUBITO!