Ambiente 25 Ottobre 2017

Nogarin: “Molte luci ma anche qualche ombra pesante sul piano post alluvione di Rossi”

Così si esprime il primo cittadino Filippo Nogarin dopo la presentazione del piano presentato dal Commissario per l’alluvione Enrico Rossi

“Molte luci ma qualche ombra pesante sul piano presentato dal Commissario Enrico Rossi per l’alluvione.

La nota positiva è senza dubbio la velocità con cui sono stati effettuati alcuni lavori grazie agli operai del Comune di Livorno, del Genio civile e del Consorzio di Bonifica: 149 interventi di messa in sicurezza, molti dei quali completati in 6 settimane, per un totale di 24,8 milioni.

Lascia ben sperare anche l’ipotesi che entro l’anno possano essere soddisfatte le 1550 richieste di risarcimento danni ai cittadini. Stiamo parlando di 27 milioni, il 90% dei quali sull’area livornese.

La grave ombra è però sugli interventi di riduzione del rischio, quelli cioè che dovrebbero impedire che una tragedia così i ripeta. Ci aspettavamo 7 milioni di euro, a Livorno ne arriveranno solo 2, di cui 1 su rio Maggiore e rio Ardenza.

La speranza è che il governo si renda conto dell’importanza di questo capitolo e decida di investire più risorse possibili. In ogni caso, vista la scarsità di fondi attualmente disponibili, è indispensabile partire dagli interventi di messa in sicurezza a monte, così come suggerito anche ieri dal presidente del Consorzio di bonifica dell’Ato Costa, e non da progetti dalla dubbia efficacia e dal fortissimo impatto sulla città.”

CONDIVIDI SUBITO!