Politica 1 Agosto 2017

Nogarin sul caso striscione replica a sindacato e opposizione

“Non ho attaccato la polizia né tantomeno gli agenti. Non ho idea di dove qualcuno possa aver letto il contrario”

Il sindaco Filippo Nogarin torna sul caso dell’intervento di polizia per la rimozione dello striscione a Effetto Venezia e replica (indirettamente) al sindacato UGL e alle forze di opposizione:

“C’è qualcuno che sta strumentalizzando politicamente le mie parole sulla vicenda della rimozione, da parte della polizia, dello striscione contro il ministro Minniti apparso durante l’inaugurazione di Effetto Venezia.

Non intendo permettere questo giochino. Le mie parole sono state molto chiare: non ho attaccato la polizia né tantomeno gli agenti. Non ho idea di dove qualcuno possa aver letto il contrario.
Ho espresso alcune perplessità, che confermo, per la gestione di questo caso specifico. Credo che si sia rischiato di far scoppiare un putiferio di cui avrebbero fatto le spese tutti i cittadini presenti alla manifestazione. E tutto questo per uno striscione.

Quindi voglio ribadire il mio apprezzamento per il lavoro che svolgono quotidianamente gli agenti della Polizia di Stato.
E approfitto per ringraziarli per l’impegno e la dedizione che mettono in ciò che fanno per tutelare i cittadini di Livorno e garantirne la sicurezza.
Non ho nessuna intenzione di accettare strumentalizzazioni politiche su un argomento delicato e sensibile come la sicurezza urbana”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento