Nogarin: “Vince l’azzardo ed è una sconfitta per tutti”

Nell’accordo tra Di Maio e Salvini inserire un provvedimento serio per arginare la ludopatia

Il rammarico del sindaco di Livorno Filippo Nogarin sulla sentenza del TAR che dà ragione ai sostenitori del gioco d’azzardo contro le restrizioni imposte dall’ordinanza comunale

Filippo Nogarin: “VINCE L’AZZARDO, PERDIAMO TUTTI.

Questa è una sconfitta che fa male. Non tanto a questa amministrazione che crede fermamente nella necessità di arginare il fenomeno della azzardopatia, quanto all’intera città.

Secondo il Tar di Firenze, i dati del Cnr e dell’Asl con cui abbiamo supportato la nostra ordinanza per limitare gli orari di apertura delle sale slot sono troppo vecchi (vanno dal 2008 al 2015) e non si riferiscono a Livorno ma all’intero contesto nazionale. E questo è stato sufficiente per negare l’emergenza e bocciare la nostra ordinanza.

I dati più recenti però ci sono e ve ne dico uno per tutti: nel 2016 ogni famiglia livornese ha speso in media 273 euro al mese in giochi d’azzardo, mentre ne ha spese 460 in un anno per comprare cibi e bevande. Altri dati drammatici e interessanti li trovate qui (goo.gl/uj39Ly). Ditemi voi se questa non è un’emergenza.

In ogni caso, noi non intendiamo fermarci qui e stiamo lavorando da tempo a un nuovo regolamento.
nel frattempo però è importante che si muova il Parlamento. E magari il nuovo Governo. Non sarebbe male se all’interno dell’accordo tra Di Maio e Salvini si inserisse un provvedimento serio per arginare la ludopatia”.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.