Cronaca 5 Giugno 2021

Novecento nuovi alberi grazie a Unicoop Tirreno

Messi a dimora ad Ardenza, La Rosa e La Leccia

In occasione delle Giornata Mondiale dell’Ambiente, inaugurati gli interventi di forestazione realizzati nel Comune toscano che hanno portato alla messa a dimora di 900 nuovi alberi nei quartieri Ardenza – La Rosa e La Leccia

 

Livorno sempre più verde grazie a Unicoop Tirreno

 

Inaugurazione interventi di forestazione al Parco Bmx a La RosaLivorno, 5 giugno 2021

Inaugurati gli interventi di forestazione realizzati tra ottobre e novembre 2020 e che hanno portato alla messa a dimora di 900 nuovi alberi nel Comune di Livorno grazie all’iniziativa di Unicoop Tirreno “Un nuovo socio, un nuovo albero”.

Un progetto di forestazione urbana che rientra in Mosaico Verde, la campagna nazionale ideata e promossa da AzzeroCO2 e Legambiente con lo scopo di riqualificare il territorio italiano e tutelare i boschi esistenti.

All’evento, tenutosi presso il parco BMX (Parco Lions), sono intervenuti Giovanna Cepparello, Assessora all’ambiente del Comune di Livorno, Marco Lami, Presidente Unicoop Tirreno, Sandro Scollato, Amministratore Delegato di AzzeroCO2 e Carmine Villani, Dirigente Scolastico IV Circolo didattico La Rosa.

A dare ancora più pregio all’inaugurazione, vi è stata la partecipazione dei bambini della scuola Lambruschini che ha sede nel quartiere Ardenza – La Rosa.

L’appuntamento è stato per loro anche l’occasione per presentare i lavori realizzati in classe sul tema del valore dell’albero nelle aree urbane.

Per sottolineare come gli interventi di forestazione oltre ad avere un grande valore ambientale ne hanno anche uno sociale ed educativo importantissimo, volto a sensibilizzare le giovani generazioni alla tutela dell’ambiente che li circonda.

Le 900 giovani piante sono state messe a dimora in tre aree localizzate nella zona Sud di Livorno di cui due nel quartiere Ardenza – La Rosa ed una nel quartiere La Leccia. In particolare, gli interventi hanno interessato zone del parco BMX, del parco Bikonacki-Muratori e del parco Rio Felciaio, e che assumono un valore ulteriore in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, dedicata quest’anno al “Ripristino dell’ecosistema”.

Nello specifico in questa edizione si pone l’attenzione sulla necessità che l’umanità si impegni seriamente a riparare i danni causati al patrimonio naturale della Terra.

Molteplici sono infatti i vantaggi che la messa a dimora di questi 900 alberi porteranno al territorio comunale a beneficio degli ecosistemi locali e della loro biodiversità. Incrementare la superficie boscata contribuisce, innanzitutto, al miglioramento della qualità dell’aria, gli alberi sono infatti la prima grande “tecnologia” messa a disposizione dalla natura per stoccare la CO2, agendo allo stesso tempo per mitigare le alte temperature estive e gli effetti delle isole di calore. La rigenerazione ambientale di questi luoghi inoltre consentirà di migliorarne la fruibilità da parte della collettività che potrà trarre benefico dal contatto con la natura.

“La piantumazione di nuovi alberi – commenta l’assessora all’ambiente del Comune di Livorno Giovanna Cepparello – è un obiettivo primario di questa Amministrazione, che si armonizza alla perfezione con le nostre strategie di Mitigazione e di Adattamento ai cambiamenti climatici. Il verde in città non deve e non può essere considerato solo come un ornamento, un abbellimento. Esso è una risorsa per garantire una qualità di vita più alta e una maggior tutela del nostro ambiente”.

 

Per garantire la biodiversità del progetto e il suo rapido attecchimento sono state utilizzate diverse specie autoctone, coerenti con le condizioni climatiche del territorio, tra le quali il leccio, l’cero campestre, la fillirea e il biancospino.

“Un nuovo socio un nuovo albero” – attraverso cui è stato reso possibile l’intervento di Livorno – è l’iniziativa lanciata da Unicoop Tirreno che dal 26 febbraio al 31 dicembre 2020 si è impegnata per ogni nuovo socio tra i 18 e i 30 anni a piantare un giovane albero e che prevede per gli stessi anche 30 euro in buoni da spendere in prodotti della linea bio ed ecologica ViviVerde Coop.

“Il 26 febbraio 2020 Unicoop Tirreno ha compiuto 75 anni: un compleanno importante che abbiamo voluto dedicare all’ambiente, uno dei temi su cui la Cooperativa è maggiormente impegnata da sempre, e ai giovani, a cui la nostra Cooperativa è destinata, affinché il suo patrimonio etico, economico e sociale si rinnovi nel tempo.” – Marco Lami, Presidente Unicoop Tirreno.

La campagna Mosaico Verde, nel cui ambito si inserisce l’intervento di forestazione, è nata nel 2018 con lo scopo di facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti, come misura di Responsabilità Sociale d’Impresa.

.

“Grazie alla collaborazione con Unicoop Tirreno continuiamo a portare avanti il nostro impegno per rendere più sostenibili i centri urbani con l’obiettivo di portare benefici concreti alle comunità locali – Ha dichiarato Sandro Scollato, Amministratore Delegato di AzzeroCO2- Il progetto realizzato nel Comune di Livorno è per noi di particolare pregio visto che ha contribuito a dare valore a luoghi di condivisione. Inoltre, la presenza all’evento di inaugurazione dei bambini della Scuola Lambruschini costituisce motivo di soddisfazione perché tra gli obiettivi del nostro lavoro vi è anche quello di trasmettere e rafforzare nelle nuove generazioni il rispetto per l’ambiente in cui viviamo e l’importanza della sua tutela. Consapevoli allo stesso tempo che è la nostra generazione a dover agire per lasciare ai più giovani un mondo migliore, i quali anche in questa occasione ci hanno ricordato, attraverso i loro lavori, che l’ambiente è la nostra casa comune che dobbiamo tutelare con impegno”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 7-13 dicembre
Inassociazione