Aree pubbliche 3 Settembre 2018

Nuova illuminazione pubblica, Le vie interessate

200mila euro per nuovi impianti e nuove luci

I lavori a partire da oggi, lunedì 3 settembre

Si potenzia l’illuminazione pubblica in via Meyer, via Forte dei Cavalleggeri, via Del Ponte, via della Vecchia Polveriera, via Mimbelli, viale Fabbricotti, via Accademia Labronica e  piazza San Jacopo in Acquaviva

200 mila euro per nuovi impianti e nuove luci

Livorno, 31 agosto 2018 – A partire da lunedì prossimo 3 settembre avranno inizio in città una serie di interventi tesi al potenziamento dell’illuminazione pubblica. I lavori, che investiranno le zone cittadine dei quartieri Fabbricotti e San Jacopo, si protrarranno fino alla prossima primavera . Costo complessivo dei lavori: 200 mila euro,  comprensivo sia dei lavori impiantistici che di opere edili di corredo per l’esecuzione di pozzetti di ispezione, plinti di fondazione e cavidotti.

I lavori, che saranno effettuati dall’impresa Gsm Impianti di Guidonia Montecelio, interesseranno le seguenti strade: via Meyer, via Forte dei Cavalleggeri, via Del Ponte, via della Vecchia Polveriera, via Mimbelli, viale Fabbricotti, via Accademia Labronica, piazza San Jacopo in Acquaviva.

Questi nello specifico gli interventi:

In via Meyer, via Forte dei Cavalleggeri, via del Ponte e in via della Vecchia Polveriera saranno eliminate le condizioni di promiscuità con la distribuzione  ENEL, smantellando i vecchi impianti e sostituendoli con nuovi. Su tutte le strade saranno costruite nuove reti di alimentazione elettrica degli impianti e installati nuovi centri luminosi

In piazza San Jacopo in Acquaviva saranno sostituiti i vecchi candelabri con altri dello stesso stile e verrà potenziata la via San Jacopo con l’aggiunta di un centro luminoso nel tratto stradale prossimo all’incrocio con il viale  Italia. Precisamente Nello spazio dove era posizionato il distributore di carburante oggi smantellato.

In via Accademia Labronica sarà sostituito il vecchio impianto che oggi presenta pali in cemento deteriorati e corpi illuminanti di scarse caratteristiche illuminotecniche, con un nuovo impianto costituito da candelabretti e nuove lampade. Nel viale Fabbricotti verranno razionalizzate le  reti elettriche ed eliminate le  preesistenti linee aeree, con miglioramento della sicurezza elettrica e delle condizioni di decoro.
 

Tutti i nuovi centri luminosi saranno dotati di lampade LED.

CONDIVIDI SUBITO!