Cronaca 28 Luglio 2021

Nuovi parametri covid, Toscana ed altre 5 regioni a rischio zona gialla

Con i nuovi parametri basati sull’occupazione dei posti letto in area medica e terapia intensiva decisi dal governo alcune Regioni rischiano la zona gialla.

rianimazione_ospedale_covid_coronavirus (3)

Livorno 28 luglio 2021

.Le Regioni a rischio zona gialla

Con i nuovi parametri ben 6 Regioni che hanno un tasso di occupazione dei posti in ospedale piuttosto alto (Toscana, Sicilia, Lazio, Campania, Calabria e Basilicata)  e che sarebbero a rischio zona gialla

Per quanto riguarda le terapie intensive, la Toscana è la Regione che registra il tasso di occupazione più alto: il 3,4%. Seguono la Sicilia con il 3,3% e il Lazio con il 3,0%.

Rispetto all’occupazione dei posti letto in area medica, invece, davanti a tutti c’è la Calabria con il 5,7%, seguita dalla Sicilia con il 5,2%, dalla Campania con il 4,8% e dalla Basilicata con il 4,7%.

Quando avviene il cambio colore

Si entra in zona gialla quando l’incidenza è pari o superiore a 50 e inferiore a 150 casi. Se l’incidenza settimanale è pari o superiore a 150 si resta in zona gialla quando si verifica una delle due situazioni seguenti: il tasso di occupazione del reoparti Covid è uguale o inferiore al 30%; il tasso di occupazione delle terapie intensive è pari o inferiore al 20%.

I parametri per rimane in zona bianca

Si è in zona bianca quando una regione ha un’incidenza settimanale di casi ogni 100mila abitanti sotto i 50 per tre settimane consecutive. Se invece l’incidenza settimanale è pari o superiore a 50 si resta in bianco se si verifica una delle due condizioni: il tasso di opccupazione dei posti letto nei reparti Covid è uguale o inferiore al 15%; il tasso di occupazione delle terapie intensive è pari o inferiore al 10%.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione