Aree pubbliche 10 Maggio 2020

Nuovo ospedale, M5S: “I soldi sono pochi e arriveranno nel 2022”

Livorno 10maggio 2020 – Sorgente e e Quartini (M5S): “Le Amministrazioni parlano per atti.

Così ha detto l’Assessore Ferroni, commentando una delle variazioni di bilancio approvate nell’ultima commissione.

Siamo d’accordo e siamo così convinti di questo che infatti occorre studiare sia gli atti del Comune che quelli della Regione.

Specie quando si parla di argomenti importanti come quello del nuovo ospedale di Livorno.

Ebbene, ieri è stata pubblicata sul BURT (Bollettino Ufficiale della Regione Toscana) l’ultima variazione di bilancio approvata dal Consiglio regionale che contiene anche 50 milioni (su 245 totali) per il nuovo ospedale di Livorno.

Sapete in che anno sono stanziati questi soldi? Nel 2022.

La cosa è grave per almeno due motivi:

Il Sindaco di Livorno ci ha raccontato che il “nuovo progetto” è migliore anche perché si realizzerà in 4/5 anni.

Gli atti però al momento ci dicono che prima del 2022 non vedremo i famosi “soldi della Regione” (che in realtà sono comunque soldi di noi cittadini) e quindi, fino a quell’anno, non si potrà fare nemmeno la gara.

Meno che mai partire con i lavori.

Avete presente quanto possa durare un appalto del genere e poi i lavori per un simile progetto?

Credete davvero che possa esser fatto tutto in 4/5 anni se, prima del 2022, non ci saranno i soldi?

Avete presente che ad oggi, pare addirittura, che si stia finanziando un non-progetto e uno studio di fattibilità sempre sul non-progetto, fatto da non-urbanisti e non-architetti?

Di fronte ad un emergenza che ci ha insegnato duramente che territori e ospedali devono essere inseriti in piani pandemici virtuosi.

Noi per primi, siamo disponibili a recuperare anche il vecchio piano Mariotti, capace di recuperare i posti letto necessari e coerente, come lo sono stati in passato e lo sarebbero anche oggi, per la strutturazione in padiglioni, per combattere le emergenze epidemiche.

Sempre il Sindaco di Livorno, assieme agli assessori che giustamente ci ricordano che “le Amministrazioni parlano per atti” ci ha presentato recentemente il mirabolante piano “Riparti Livorno” per uscire dall’emergenza economica post-Covid.

Ci ha detto che verrà messo in campo un piano di investimenti da 400 milioni.

245 sono quelli per il nuovo ospedale, il quale contribuirà quindi a rilanciare l’economia cittadina, messa a dura prova dall’emergenza Coronavirus. Ribadisco che, di questi 245 milioni, negli atti ne leggiamo ad oggi solo 50 e nel 2022, non domani mattina.
Ma si sa, l’importante è sparare cifre faraoniche e tempi ultra rapidi, ogni qualvolta che ci si avvicina ad una scadenza elettorale. Magari qualcuno ci crede e ti vota pure…!
PS: dov’è finito in questo periodo l’alter ego di Salvetti in Regione, l’onnipresente uomo-ombra del Sindaco ed ex collega di Salvetti a Telegranducato, messo dal PD in Consiglio regionale per tutelare gli interessi di Livorno? Voi lo avete più sentito? Noi no..”

CONDIVIDI SUBITO!