Appuntamenti 30 Agosto 2017

Oggi, “Fiati all’opera!” in Fortezza Vecchia per Livorno Music Festival

Fiati all’opera!”

Tra gli appuntamenti del Livorno Music Festival un concerto in Fortezza Vecchia

Livorno, 30 agosto 2017 – “Fiati all’opera” è il concerto che si svolgerà oggi mercoledì 30 agosto (ore 21) in Fortezza Vecchia per il Livorno Music Festival. Sul palco: Giovanni Riccucci al clarinetto, Paolo

Carlini al fagotto, Matteo Fossi, Angela Panieri e Caterina Barontini al pianoforte, il soprano Valentina Chirico e i Giovani Talenti del Livorno Music Festival.

Giovanni Riccucci diplomato nel 1975 con il massimo dei voti a Livorno con M. Del Zoppo, si è perfezionato all’Accademia Musicale Chigiana di Siena con Giuseppe Garbarino e ad Assisi con Karl Leister. Dal 1981 al 1994 è Primo Clarinetto dell’Orchestra della Toscana. Dal 1994 è Primo Clarinetto dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino dove collabora con direttori come Mehta, Muti, Giulini, Ozawa, Sawallisch, Bichkov, Pretre, Sinopoli, Pappano, Dudamel. Ha suonato con la Filarmonica di Israele e con L’Accademia di Santa Cecilia come primo clarinetto. Intensa l’attività cameristica e discografica: ha inciso per Fonè, Arts, Edipan, A.I.F. e, con Materiali Sonori la Sequenza per clarinetto di Berio in collaborazione con l’autore. Da sempre interessato alla musica contemporanea ha suonato col “Nuovo Ensemble Maderna” di Adriano Guarnieri e collabora dalla fondazione con “Contempoartensemble” di Mauro Ceccanti partecipando a Prime Esecuzioni e incisioni dei più importanti Autori contemporanei. Come solista è stato diretto fra gli altri da Berio, Mehta, Bellugi, Reck, Caracciolo, Renzetti, Soudant, Inoue. Ha insegnato nei conservatori di Perugia e Livorno. Dal 1998 insegna clarinetto alla Scuola di Musica di Fiesole.

Paolo Carlini, primo fagotto solista dell’Orchestra della Toscana dal 1987, ha collaborato con le orchestre del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia, le orchestre dei teatri dell’Opera di Roma, Fenice di Venezia, Comunale di Bologna, Orchestra Sinfonica della Rai di Roma e Filarmonica della Scala suonando sotto la direzione di Abbado, Muti, Chung, Salonen, Harding, De Burgos, Inbal, Marriner. Ha eseguito il più’ importante repertorio solistico per fagotto e orchestra a fianco di direttori quali: Soudant, Maag, Rustioni, Lu Jia, Schneider, Pfaff, Atzmon, Shambadal, Scharowsky, Hamar. Ha collaborato con musicisti quali: Quarta, Vernikov, Raclin, Jansen, Sirbu, Meunier, Petracchi, Schellenberger, Pay, Canino, De Maria. Ha effettuato concerti presso: Carnegie Hall di New York, Mozarteum di Salisburgo, Auditorio Nacional di Madrid, Festival Open Air di Monaco di Baviera, Teatro Colon di Buenos Aires, Festival di Nizza, Concert Hall di Tokyo e Hong-Kong. Numerose le opere a lui dedicate: De Pablo, Morricone, Gaslini, D’Amico, Campogrande, Pieranunzi, Mosca, Sani, Boccadoro, Cardini, Solbiati, Nicolau, Fabra. Da segnalare le collaborazioni con Berio, Bussotti, Gubaidulina, Francaix e Einaudi. Ha inciso per le etichette Sony Classical, CPO, Chandos, Naxos, Tactus, Fone’, Frame, Diapason, Bongiovanni. Ha tenuto corsi di perfezionamento e master class presso: Conservatorio Superiore Nazionale di Lione, New York University, Conservatori di Ekaterinburg, Rostov on Dom, CEY Youth Orchestra, Congresso IDRS Buenos Aires, Orchestra Giovanile Italiana. E’ docente di fagotto presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Livorno.

Matteo Fossi ha studiato fin da piccolissimo pianoforte e musica da camera alla Scuola di Musica di Fiesole, diplomandosi al Conservatorio di Ferrara con il massimo dei voti. Tra i suoi maestri Mealli, Farulli, Tipo, Masi. Dopo il diploma ha frequentato masterclass con Lonquich, il Trio di Milano, Rostropovich, Pollini. Molto attivo come concertista fin da giovanissimo, nel 1995 ha fondato il Quartetto Klimt e da qualche anno suona in duo pianistico con Marco Gaggini, con cui ha intrapreso la prima registrazione mondiale integrale delle opere per due pianoforti di Brahms, Bartók e Schönberg. Con queste formazioni, e come solista, Fossi si è esibito in tutte le principali stagioni italiane e all’estero in importanti teatri e festival in Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Belgio, Polonia, Svizzera, Stati Uniti, Brasile, Cina, Corea del Sud. Ha inciso per Decca, Universal, Hortus, Brilliant, Naxos, Nimbus, Tactus, Amadeus, Unicef, Fenice Diffusione Musicale. Insegna pianoforte principale all’ISSM di Siena e musica da camera alla Scuola di Musica di Fiesole (di cui è stato Vicepresidente), ed è direttore artistico dell’Associazione “Nuovi Eventi Musicali”, con cui ha portato a Firenze artisti quali Rostropovich, Kagel, Gubaidulina, Penderecki, il Kronos Quartet.

Angela Panieri ha ottenuto il Diploma Accademico di Secondo livello in Pianoforte solista presso l’istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno sotto la guida del M° Rivera. Si è in seguito perfezionata con il M° Palese e ha frequentato varie masterclass con maestri quali Norma, Aquiles Delle Vigne, Oxana Jablonskaja, Alexander Hitchev. Ha vinto e partecipato a numerosi concorsi pianistici. Oltre all’attività solistica e cameristica svolge un’intensa attività di maestro collaboratore ed accompagnatore al Trusendi, Scivoletto, Uytterschaut, Riccucci, Vietti, Bartoletti, Palese.

Il Livorno Music Festival è realizzato in compartecipazione con il Comune di Livorno e Scorpio Pubblicità, con il contributo di Fondazione Livorno e Regione Toscana.

Costo del Biglietto

12 € Intero;
10 € Ridotto (Over 65, Soci Ordinari Amici Della Musica);
8 € Ridotto (5 – 16 anni, Soci Benemeriti Amici Della Musica);
Gratuito (bambini fino a 5 Anni);

Concerto+Apericena dalle ore 20 presso il bar della Fortezza Vecchia 18 €
E’ consigliata la prenotazione telefonando al 3393422139 oppure via mail all’indirizzopromozionelivornomusicfestival@gmail.com

La biglietteria apre alle ore 19.30 nel luogo del concerto

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento