Eventi 30 Agosto 2017

Oliviero Toscani: Sognambula è stata fantastica

Sognambula, chiusa la terza edizione, pubblico partecipe ed entusiasta

Il commento di Oliviero Toscani presente alla serata finale: fantastico

 

«È stato fantastico» – afferma Oliviero Toscani riferendosi a Sognambula, l’indomani della chiusura del Festival, dopo aver tenuto a battesimo la terza edizione, nella conferenza stampa di presentazione. «Una iniziativa come Sognambula – prosegue Toscani che era presente al Festival nella serata di domenica – è importante perché serve alla crescita culturale del territorio; è fondamentale sensibilizzare la gente al tema del sogno, perché tutto si può togliere ad una persona, ma non la possibilità di sognare. Ho visto la felicità negli occhi di bambini e ragazzini che, sono certo, ricorderanno questa esperienza per tuttala vita».

Un’edizione che si chiude all’insegna della sintonia fra intenzioni della produzione e risposta del pubblico quella di quest’anno del “Festival del teatro in strada”, che fra venerdì, sabato e domenica ha accolto nel borgo di Castagneto Carducci, tanti spettatori, sia del posto, che turisti.

Un risultato incoraggiate non solo in termini di afflusso, ma anche nei riscontri da parte del pubblico, che ha apprezzato l’impostazione di quest’anno, maggiormente connotata dall’impronta teatrale.

«Abbiamo notato un pubblico maturo – afferma il direttore artistico Gianni Amabile – attendo alle sfumature e alla dimensione intima del festival. In particolare siamo molto contenti di come il pubblico ha risposto alle installazioni e scenografie luminose sulle quali quest’anno abbiamo molto puntato».

«Il tema della leggerezza ha funzionato – afferma la regista Patrizia Besantini – la gente ha bisogno di leggerezza e di delicatezza, lo abbiamo avvertito sia nell’affluenza sia nella presenza partecipata del pubblico. Ho notato un forte impatto emotivo sul pubblico: la gente ha davvero “spento i cervello” e vissuto il festival lasciandosi trasportare dalle emozioni. Tutto ha funzionato per il meglio – conclude – grazie anche alla grande professionalità di tutti i tecnici e all’affiatamento che si è creato nella parte organizzativa».

Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione: «in questa terza edizione – dice il sindaco Sandra Scarpellini – ha prevalso l’atmosfera onirica rendendo Castagneto Carducci ancora di più un borgo da favola».

«Quest’anno – aggiunge l’assessore Elisa Barsacchi – ho notato che sono stati apprezzati particolarmente, proiezioni e figuranti, che hanno contribuito a far sentire le persone del pubblico, non dei semplici visitatori, ma parte di qualcosa».

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento