Politica 21 Giugno 2023

Open Arms a Livorno, Gazzetti e Battistini (PD): “Governo infligge giorni di navigazione in più alle navi delle ONG”

Livorno 21 giugno 2023 – Open Arms a Livorno, Gazzetti e Battistini (PD): “Governo infligge giorni di navigazione in più alle navi delle ONG. Grazie a istituzioni e volontariato che accolgono queste persone con straordinaria umanità”

“Basta, fermatevi! La strategia scelta dal Governo per la gestione degli sbarchi dei migranti è inaccettabile. Ed ancora più intollerabile è il silenzio o, peggio ancora, l’indifferenza, che accompagna questa prassi che da straordinaria sta diventando ordinaria.

Da tempo ormai il Governo infligge giorni di navigazione in più alle navi delle ONG che soccorrono in mare donne, uomini e bambini.

Anziché assegnare per lo sbarco luoghi vicini vengono scelti porti lontani centinaia di miglia. È qualcosa di davvero inaccettabile.

Ormai si può parlare di strategia, perché questo approccio va avanti da mesi e sta diventando strutturale.

 

A noi spetta adesso un compito, ringraziare e sostenere con forza tutte le istituzioni e le realtà del mondo del volontariato che accolgono queste persone con straordinaria umanità e capacità ed evidenziare come questa strategia del Governo stia diventando strutturale.

E per dirla con Brecht “Quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale” perché naturale non è.

Non è naturale ed è profondamente ingiusto. Ed alle questioni umanitarie si aggiungono anche quelle legate alla funzionalità degli scali portuali che, soprattutto nel periodo estivo, vedono aggiungersi ed incrementare partenze ed arrivi.

Ed in questo contesto è solo grazie alle grandi capacità di chi gestisce questa complessa materia che non si sono registrati problemi logistici:

e tutto questo senza che un esponente del Governo nazionale abbia mai sentito la necessità di essere presente sulle banchine dei porti degli sbarchi in Toscana per vedere e capire meglio.

 

Abbiamo visto, e li ringraziamo, i rappresentanti di Regione e Comuni che con responsabilità sorreggono quel sistema dell’accoglienza diffusa che resta, per noi, l’unica risposta possibile.

L’unica realtà che dimostra di avere le idee molto confuse resta invece il Governo: dicevano di essere pronti ma era solo una promessa elettorale.

La realtà è molto diversa, lontana centinaia di miglia come i porti dove scendono, per scelta di questo Governo, donne, uomini e bambini stremati e che avrebbero bisogno di più umanità”.

Così Francesco Gazzetti, responsabile infrastrutture del Pd Toscana e Francesco Battistini, responsabile politiche migratorie, in merito alla gestione governativa degli sbarchi dei migranti e all’arrivo della nave Open Arms stasera a Livorno.

SVS 5x1000 2024
Inassociazione