Cronaca 18 Giugno 2020

Operazione Triade Sicura, Enrico Nigiotti: “Estraneo a qualsiasi fatto di natura illecita”

"Ho sempre agito nel pieno rispetto della Legge. Piena fiducia nella Magistratura"

Enrico Nigiotti e Gianna Nannini: Complici

Livorno 18 giugno 2020  – Nella bufera giudiziaria sulle frodi assicurative scatenata dall’operazione dei carabinieri denominata Triade Sicura ci sono finiti diciotto professionisti, tra i quali medici e avvocati, dieci dei quali arrestati.

Sono stati accusati di «associazione per delinquere» finalizzata alla «corruzione», di «fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona» e di altri reati.

In altre parole avrebbero falsificato documentazioni sanitarie di incidenti stradali per far ottenere ai propri clienti risarcimenti sovrastimati da parte delle compagnie assicurative.

Tra le 89 persone indagate dalla Procura di Livorno ci sarebbe anche secondo il Corriere.it il nome del celebre cantautore livornese Enrico Nigiotti

Sempre secondo il Corriere.it Enrico Nigiotti, 33 anni, livornese, volto celebre della tv, anche per aver partecipato con successo al Festival di Sanremo con brani entrati poi nella classifica dei più ascoltati non avrebbe provvedimenti cautelari ma sarebbe indagato

Sul cantante labronico ci sarebbe il  sospetto che abbia accettato di falsificare o alterare in concorso con altre persone la documentazione sanitaria di un incidente stradale facendo pagare all’assicurazione un risarcimento 12 mila euro più alto del dovuto (sempre secondo fonte Corriere.it).

Sulla sua pagina Facebook il cantautore Enrico Nigiotti chiarisce la sua estraneità a qualsiasi fatto di natura illecita:

 

“Riguardo l’operazione “Triade Sicura”, che oltre me vede indagate altre 71 persone con una serie di sinistri stradali, attualmente non sono a conoscenza degli atti di indagine avendo saputo solo il titolo di reato per il quale si sta procedendo.

Io sono rimasto coinvolto un anno fa in un brutto incidente stradale nel quale ho rischiato la vita.

Confido di poter chiarire il prima possibile la mia posizione ma, al momento, devo ancora ricostruire i fatti e recuperare i documenti relativi al risarcimento del danno derivante da quel sinistro.

Ho piena fiducia nella Magistratura e valuterò con il mio Avvocato le iniziative da intraprendere a tutela della mia persona.

Al momento posso solo dichiarare la mia estraneità a qualsiasi fatto di natura illecita, avendo sempre agito nel pieno rispetto della Legge”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione