Cronaca 23 Gennaio 2022

“Orario visite rimodulato al canile? Se è una svista chiediamo una errata corrige”

La richiesta dell'associazione Alca alla vice sindaco Libera Camici

Inaugurato il nuovo canile comunale La cuccia nel BoscoLivorno 23 gennaio 2022

La lettera aperta di richiesta di chiarimento ed eventuale errata corrige sugli orari di apertura al pubblico del canile comunale indirizzata alla vice sindaco Libera Camici da Giovanna Giusta, presidente associazione Alca

“Come associazione Alca apprendiamo dalla stampa locale del 22 gennaio, quanto precisato dalla Vice Sindaca in una intervista riguardante il canile pubblico e le adozioni dei cani che vi sono ospitati, che l’orario di apertura al pubblico è: lunedì e venerdì 9-13 / martedì e giovedì 15,30-17,30.

Siamo rimasti molto sconfortati perché in pratica siamo tornati alla stessa situazione di quando i cani del Comune venivano inviati nei canili privati convenzionati con tutte le conseguenti difficoltà per i cittadini che volevano adottarne uno.

Nello stesso articolo in maniera contraddittoria da una parte si vuole fare pubblicità ai cani del Comune perché i cani vengano adottati, ma al tempo stesso si riduce l’accesso al canile togliendo loro visibilità e opportunità.

Chiediamo conferma di quanto pubblicato e ci auguriamo vivamente che si tratti di un mero errore materiale, in quanto l’Amministrazione comunale ha sempre dichiarato che avrebbe fatto in modo da agevolare l’accessibilità al canile nell’interesse degli animali.

Vogliamo comunque evidenziare che nel capitolato d’Appalto per la Gestione del canile municipale al punto 6 “Organizzazione e modalità di svolgimento del servizio” lettera B) Orario di servizio della struttura e apertura al pubblico” si legge :”che deve garantire il servizio nella struttura per almeno otto ore al giorno e per almeno due ore nei giorni festivi [………].

L’orario di apertura al pubblico della struttura deve essere garantito almeno due ore al mattino compresi i festivi e due ore nei pomeriggi di martedì giovedì e sabato”.

Alla luce di quanto sopra siamo a chiedere chiarimenti e l’eventuale errata corrige sulla stampa affinché i cittadini siano adeguatamente informati.

 

Cogliamo l’occasione per sollecitare anche la risposta ai nostri ripetuti appelli fatti per sapere se il bosco contiguo al canile, libero e aperto a tutti, è di proprietà comunale e come i volontari Alca, che portavano a passeggio i cani proprio in quel bosco ( adesso come sa l’attività di volontariato è sospesa in attesa di Sue indicazioni) possano riprendere l’attività di volontariato in sicurezza.

Appare strano che all’Amministrazione non prema il valore aggiunto che le associazioni possono dare, non solo, consapevoli del fatto che l’attività motoria dei cani del canile è piuttosto limitata, come evidenziato non solo da Alca ma anche, con nota scritta, da un’altra associazione impegnata in canile, ci dovrebbe essere concesso quanto prima di riavviare il nostro operato.

Rimaniamo in attesta di una Sua cortese risposta”.

La Presidente pro tempore ALCA Giovanna Giusta.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione