Cronaca 28 Settembre 2020

Ordinanza divieto alcolici, Romiti: “Salvetti ora deve compiere gli altri 3 punti chiesti”

andrea romiti consigliere fratelli d'italia 3 (5)

Andrea Romiti consigliere Fratelli d’Italia

Livorno 28 settembre 2020

Romiti: “Salvetti finalmente scopre che ha delle responsabilità importanti in tema di sicurezza e dopo la mozione di Fratelli d’Italia e la petizione popolare sulla sicurezza, capisce che deve iniziare a prendere delle decisioni e che ha poteri che gli derivano dallalegge”

Il Capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Romiti interviene in merito all’ordinanza del Sindaco che vieta per 2 mesi:

giorno e notte (dalle ore 00.00 alle ore 24.00), la vendita di bevande alcoliche da parte delle attività commerciali e di somministrazione; nonché il loro consumo sulle aree pubbliche, in una sezione specifica del centro cittadino ovvero zona:

piazza Garibaldi, piazza della Repubblica, piazza XX Settembre e strade limitrofe.

Tale ordinanza   vieta anche sulle aree pubbliche il consumo di bevande analcoliche contenute in recipienti di vetro o in lattina

Romiti afferma:

“Questa Ordinanza Comunale di divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche è un piccolo timido passo verso la direzione indicata da Fratelli d’Italia.

Direzione richiesta dai cittadini con la Petizione Popolare per ridare serenità e sicurezza al centro cittadino livornese.

Colpisce favorevolmente il fatto, che forse, il Sindaco ha finalmente capito che anche lui ha dei poteri che gli derivano dalla legge, esattamente dall’art. 54 del Testo Unico degli Enti Locali e quindi può e deve intervenire in tema di sicurezza cittadina.”

E continua “Adesso deve compiere gli altri tre punti che con i cittadini gli abbiamo richiesto a gran voce:

 

l’Esercito nelle piazze più pericolose, l’avvio del Controllo di Vicinato e la nascita di un nucleo specializzato e preparato della Polizia Municipale contro i fenomeni della microcriminalità denominato “Nucleo Antidegrado””

“Siamo passati da vedere la sinistra che parlava di percezione di sicurezza ad una sinistra che si arrende all’evidenza del degrado e dei reati commessi nelle strade del centro.

Grazie alle battaglie dei cittadini, sempre sostenute da Fratelli d’Italia” – dichiara Romiti, che è anche il coordinatore comunale – “Non abbiamo mai abbassato la voce, anche quando la sinistra negava vergognosamente quanto stava accadendo, umiliando i livornesi vittime di queste violenze che si sentivano abbandonati”

Romiti conclude:

“Non abbasseremo l’attenzione fino a quando non riporteremo l’ordine e la sicurezza nella nostra città.

La sinistra si arrenderà anche all’idea di non voler l’Esercito nelle piazze, perché capirà che è sicuramente meglio vedere una divisa in strada che la pericolosa faccia di uno spacciatore.”

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento