Comune di Livorno 5 Agosto 2017

Ordinanza per limitare video poker e sale scommesse

Il sindaco firma un provvedimento urgente che riduce gli orari dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23

 “In Toscana ci sono circa 30mila persone affette da gioco d’azzardo patologico e, secondo i dati raccolti dall’agenzia regionale di sanità, la Provincia di Livorno risulta avere numeri ancora più preoccupanti rispetto alla media nazionale. A destare particolare allarme sono le così dette macchinette mangiasoldi: video lottery, slot machine e video poker”.

“In qualità di responsabile della salute e della sicurezza pubblica – ha reso noto il sindaco Filippo Nogarin – , ho deciso di firmare un’ordinanza contingibile e urgente per limitare gli orari di apertura delle sale slot in città.
Le sale gioco potranno stare aperte tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23, mentre i titolari dei locali che hanno al loro interno le cosìddette “macchinette mangiasoldi”, potranno tenerle accese nella stessa fascia oraria.
Chi non rispetterà questa disposizione rischia fino a 500 euro di multa.

Una misura certo non sufficiente, ma che vuole essere un chiaro segnale di dove vuole andare questa amministrazione per tutelare la salute pubblica”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento