Cronaca 20 Settembre 2017

Orti Urbani, area a rischio idrogeologico, presentata mozione per fermare la cementificazione

Livorno Libera su cementificazione degli orti urbani di via Goito e rischio idrogeologico.

Livorno Libera ha presentato una mozione urgente che sarà discussa in consiglio comunale, nella quale chiede l’annullamento del rilascio delle autorizzazioni alla nuova cementificazione dell’area.

Il testo della mozione

“OGGETTO: “Richiesta di annullamento iter rilascio concessione edilizia per l’edificazione nell’area ex orti urbani di Via Goito, o di ritiro della stessa, qualora fosse già stata rilasciata”

PREMESSO CHE

  • la questione degli orti urbani di Via Goito ha impegnato per quasi tutto l’intero periodo di governo questa consigliatura e questa amministrazione;

CONSIDERATO CHE

  • l’amministrazione comunale, sulla base di un atto di indirizzo prodotto dal gruppo di maggioranza del M5S, ha proceduto, nonostante gli elementi di criticità espressi da una parte delle opposizioni che evidenziavano l’inopportunità di rilasciare il titolo autorizzativo a costruire numerosi appartamenti ad uso di civile abitazione, in un’area centrale, di particolare pregio naturalistico (come evidenziato anche dalle associazioni ambientalistiche presenti sul territorio) procedeva, comunque, ad avviare l’iter per il rilascio delle concessioni edilizie;

  • i recenti avvenimenti del 9 e 10 settembre scorsi, con la morte di numerosi concittadini e la devastazione subita dal territorio livornese, non possono non indurre tutti ad ulteriori riflessioni in merito ai pericoli di natura idrogeologia e idraulica determinati da un uso non corretto del territorio e della sua capacità di sostenere ulteriori interventi di natura edificatoria;

  • l’area in cui si dovrebbero realizzare i nuovi edifici è collocata nelle vicinanze di quella di Viale Nazario Sauro in cui si sono verificati quattro decessi, e che risulta, come si evidenzia dalle immagini allegate (la Carta di tutela del territorio del bacino Toscana Costa del novembre 2012 e l’area interessante quella stessa zona di territorio, ripresa da “Google Maps”), come la stessa area sia interessata da un pericolo elevato, dal punto di vista idrogeologico;

  • lo stesso sindaco, in occasione della recente visita alle Scuole Bartolena, ha dichiarato che non saranno più condonate o autorizzate case in zone a rischio.

VISTO CHE

  • il consiglio di stato sezione quarta, con sentenza del 28 giugno 2016 n. 2921 sulla minimizzazione del consumo di suolo, consente, alle amministrazioni pubbliche, di negare qualsiasi costruzione per tutelarsi dal consumo di suolo, anche a progetti approvati e senza dover riconoscere indennizzi;

SI IMPEGNA IL SINDACO

  • ad annullare l’iter di rilascio delle autorizzazioni a costruire nell’area interessata dagli ex orti urbani di via Goito o a ritirare la concessione, qualora questa fosse già stata rilasciata.”

Planimetria, clicca sulla foto per ingrandirla e vedere i dettagli

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento