Cronaca 18 Aprile 2019

Ospedale di Livorno, la “FP-Cgil ottiene nuove assunzioni”

Simone Assirelli,segreteria generale Fp-Cgil provincia di Livorno

Livorno 18 aprile 2019 – “Fp-Cgil provincia di Livorno e Asl hanno siglato un’intesa che chiude lo stato d’agitazione aperto nelle settimane scorse dalla categoria in merito a relazioni sindacali, sostituzione del turnover e assunzioni. Per altro lo stato di agitazione riguardava tutto l’ambito territoriale della provincia di Livorno a differenza di altre sigle sindacali le quali si sono limitate a proclamarlo solo per alcuni settori o territori. Per quanto riguarda la dotazione prevista per il presidio e il territorio di Livorno, CGIL ha impegnato l’Asl a dare corso alla copertura del turnover in relazione ai pensionamenti legati a Quota 100 e alla legge Fornero per tutti i profili professionali e nella misura del 100% e non come era accaduto nell’anno passato quando alcune figure professionali erano rimaste escluse.

In programma anche l’assunzione a tempo determinato di 17 infermieri e 9 Oss per la sostituzione delle lunghe assenze a vario titolo.

Discorso a parte per il potenziamento dei nuovi servizi. Uno su tutti: si garantisce l’ingresso di 3 nuovi infermieri in neuroradiologia per il potenziamento dell’attività di radiologia interventistica riservandosi un successivo incontro per la nuova organizzazione dei tecnici di radiologia alla luce di possibili nuovi sviluppi organizzativi.

Le parti si accordano per effettuare una verifica semestrale sulla dotazione prevista.
L’intesa riguarda anche il dipartimento delle professioni tecnico sanitarie della prevenzione e della riabilitazione: per quanto riguarda il laboratorio di analisi è previsto l’ingresso di 2 unità (una è già entrata, l’altra arriverà entro il secondo semestre) per il potenziamento dell’attività di anatomia patologica.
Altro importane risultato riguarda il potenziamento organico durante il periodo estivo che non era assolutamente scontato, anzi cassato dalla direzione.

A questo proposito la ASL si impegna a potenziare il personale in analogia agli anni passati attraverso il ricorso a infermiei e OSS interinali.
Anche per questo ogni 6 mesi le parti s’incontreranno per verificare la corretta attuazione dell’intesa.
La Fp-Cgil, alla luce degli impegni presi dall’Asl, dichiara chiuso lo stato d’agitazione per quanto riguarda il personale del comparto. Il sindacato, nell’interesse del servizio pubblico e dei lavoratori, ha sottoscritto il verbale di conciliazione pur evidenziando il permanere di alcune criticità come ad esempio nei reparti di neuroradiologia, ortopedia e nel dipartimento materno infantile. Rimane invece aperta la vertenza sulla dirigenza per le quali le parti si incontreranno entro il prossimo 15 maggio”.

Simone Assirelli, segreteria generale Fp-Cgil provincia di Livorno

CONDIVIDI SUBITO!