Aree pubbliche 25 Marzo 2019

Ospedale, Nogarin a Rossi: “Basta teatrini, la salute dei livornesi viene prima di ogni calcolo elettorale”

Livorno, 26 marzo 2019 – “L’accordo per la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero di Livorno è giù stato approvato sia dalla giunta regionale che dalla giunta comunale. Io l’ho già firmato digitalmente e da lì non si torna indietro. Quando Rossi dice di voler aspettare il nuovo sindaco non fa un torto a Nogarin ma ai livornesi che dopo 5 anni di tira e molla non meritano di perdere altri tre mesi preziosi. La salute dei miei concittadini viene prima di ogni calcolo elettorale, se Rossi non vuole firmare pubblicamente lo faccia nel suo ufficio e la chiudiamo con una stretta di mano”.
Così il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin.

“Ciò che avevo chiesto era molto semplice – prosegue il sindaco -, mettiamoci a un tavolo e suggelliamo la conclusione di un lungo e puntuale lavoro iniziato subito dopo la revoca del vecchio accordo di programma, avvenuta il 2 agosto scorso, con un momento pubblico di presentazione. Non capita spesso di dar vita ad un nuovo ospedale, mi sembrava legittimo e corretto celebrare questo momento storico con chi lo ha reso possibile. Abbiamo seguito la vicenda passo passo, definendo insieme ai tecnici dell’Asl ogni aspetto del nuovo presidio ospedaliero. A questo punto se Rossi ha già chiesto l’ avvio della progettazione definitiva coi 750mila euro di investimento regionale, la sostanza c’è già. Per me era meglio abbinare un incontro pubblico per presentare il nuovo ospedale ai livornesi e quale sarà il modello sanitario che verrà adottato in città. Rossi non vuole? Ce ne faremo una ragione”.

CONDIVIDI SUBITO!