Cronaca 3 gennaio 2019

PC Livorno, appello Sea Watch: basta ipocrisie

Abbiamo seguito la vicenda dell’appello rivolto al sindaco Nogarin per la nave che porta migranti con sé a bordo.

Questa vicenda ha visto contrapposti Potere al Popolo e il centro-sinistra.

È impossibile non notare l’ipocrisia di ambo le parti. Entrambe sottointendono che l’immigrazione sia un fenomeno naturale e inamovibile; nessuna delle due insiste invece sulla proposta di agire sulle cause di questi drammi umani per porre fine alle sofferenze.

Sia chiaro: il salvataggio, l’accoglienza e la vera integrazione di queste persone è una posizione indiscutibile; ma l’obiettivo deve essere un altro.

L’OBIETTIVO deve essere quello di comprendere che cosa costringe persone ad abbandonare la propria casa, la propria famiglia e la propria cultura; che cosa costringe queste persone a rischiare la vita nel deserto, in Libia, in mare e in Italia per sperare – e solamente sperare – di vivere una vita più dignitosa.

Le CAUSE di questo fenomeno sono da rintracciare nelle azioni di pochi industriali e finanzieri, nello sfruttamento delle risorse da parte delle multinazionali, nel land-grabbing che queste esercitano, nei disastri ambientali che provocano.

L’apertura dei porti deve essere accompagnata ad una lotta senza quartiere contro chi provoca questa emergenza umanitaria, contro chi provoca la morte di queste persone per accaparrarsi ricchezze , altrimenti diventa soltando strumentale a questo tipo di società, che fa di tutto per rendere più sfruttabili i posti in cui si trovano le risorse a discapito di chi ci abita, costringendolo a migrare come se fosse un animale a cui si è distrutto il proprio habitat.

Potere al Popolo rimprovera all’appello originale di aver nascosto la stretta repressiva sui migranti cominciata dall’ex ministro dell’interno Minniti (PD).

Dall’altra parte ci si lancia in uno sproloquio contro l’altra faccia dello stesso capitale, come se il centrosinistra non avesse colpe in tutto ciò.

Per quanto il centro-sinistra ricerchi una nuova verginità politica scaricando la responsabilità di questa emergenza umanitaria sulla destra di Salvini; per quanto il rimprovero di Potere al Popolo sia condivisibile decontestualizzandolo; è impossibile non notare la cecità di entrambe le parti.

Finiamola con questi giochetti partitici ed elettorali. Se non ci si oppone ad una “logica” che non solo COSTRINGE le PERSONE a “migrare” (scappare), ma fa si che questo sia visto come normale, non cogliamo la radice del problema. L’unica vera opposizione è quella comunista.

Partito Comunista – Sezione di Livorno

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento