Politica 23 Febbraio 2022

“Perché si torna a reprimere il movimento studentesco”, l’analisi politica del PCI

Annamaria Zisa, PCi Toscana: “Perché si torna a reprimere il movimento studentesco”

Livorno 23 febbraio 2022

L’analisi politica Annamaria Zisa, referente regionale Istruzione e Scuola del Dipartimento Stato Sociale PCI Toscana sulle “repressioni” subite dal movimento studentesco:

“In queste ultime settimane stiamo assistendo a reazioni particolarmente repressive; a volte anche con forme violente, verso le manifestazioni di un mondo studentesco che si risveglia un po’ in tutto il Paese.

Gli episodi si intensificano e coincidono con la presa di coscienza e la mobilitazione da parte degli studenti contro l’Alternanza scuola lavoro. (cioè, per essere chiari, una sorta di sfruttamento autorizzato dallo Stato con la Buona scuola) dopo i luttuosi avvenimenti.

In poco tempo abbiamo visto la Polizia:

prima caricare i cortei di protesta organizzati; poi iniziare a intervenire per porre fine all’occupazione di Istituti

Il tutto con motivazioni che appaiono spropositate se si fa riferimento all’appoggio dato agli studenti da parte di molti docenti, che sottolineano come durante l’autogestione sia stata data prova di maturità e sia stato espresso il bisogno di riappropriarsi di momenti di socializzazione da troppo tempo negati dall’emergenza pandemica.

Come PCI riteniamo che sia in atto un grave abuso di autoritarismo che mette in luce l’ipocrisia e un’evidente discrepanza nell’atteggiamento del governo Draghi.

Da una parte ci si “vanta” di aver inserito nella Legge di Bilancio 2022 un incremento del fondo delle Istituzioni scolastiche per il supporto psicologico atto a ridurre i disagi che la pandemia ha favorito specialmente nel mondo giovanile; dall’altra si fa intervenire la polizia per impedire che lo stesso cerchi all’interno delle proprie scuole di trovare momenti di vicinanza e aggregazione per dare risposte a un loro malessere celato.

Il dato vero è che:

si vuole impedire ogni tentativo di avversione alla logica di aziendalizzazione della Scuola a cui i vari governi succedutisi in questi ultimi decenni hanno lavorato alacremente e il risvegliarsi del mondo studentesco è avvertito come un potenziale pericolo. 

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione