Aree pubbliche 13 Agosto 2021

Perini: “Corse al Caprilli, nozze con i fichi secchi. Un disastro cittadino”

Alssandro_Perini_Lega_Ippodromo_CaprilliLivorno 13 agosto 2021

Ippodromo Caprilli e corse di Ferragosto, il consigliere comunale della Lega Alessandro Perini scrive sulla sua pagina Facebook:

“Come previsto nessuno si è dato disponibile per le corse del 15 agosto, così la riapertura del Caprilli resta un miraggio.

La riapertura era comunque un punto del nostro programma elettorale già nel 2019.

Nonostante l’imbarazzante conduzione di Salvetti (dalla quale ci siamo sempre dissociati), la Lega continua a credere nella bontà dell’operazione.

In questi giorni, infatti, ho avuto modo di confrontarmi con esponenti di spicco di questo settore e da parte di tutti è emersa una grande aspettativa per la riapertura dell’ippodromo di Livorno.

La riapertura è considerata una vera e propria necessità per tutto il settore.

Livorno meritava (e necessitava) di tornare sulla scena nazionale con un ritorno di alto livello, curato nei minimi dettagli.

E non è vero che il primo cittadino non fosse stato consigliato.

Tutti, dalle associazioni di categoria a noi della Lega, gli avevamo suggerito novembre come data per l’apertura.

Invece Salvetti ci ha resi protagonisti di un’operazione che definirei da «nozze coi fichi sechi».

Un disastro cittadino passato più volte sulle cronache nazionali al quale hanno assistito tutti gli operatori e gli appassionati di corse.

Sembra incredibile, infatti, ma Salvetti è riuscito nell’impresa impossibile di mettere d’accordo mondi assolutamente contrapposti.

Da chi vive di corse (fantini, allenatori, proprietari) alle associazioni animaliste che le corse vorrebbero abolirle, nessuno ha ritenuto la pista praticabile in sicurezza.

Il sindaco ha fatto promesse politiche impossibili da mantenere che nessuno gli aveva chiesto; pur di portarle avanti era pronto a mettere se stesso davanti alla sicurezza dei fantini e dei cavalli.

Per fortuna, irragionevolezza e arroganza hanno trovato un freno negli operatori del settore.

Anche davanti alla minaccia di non vedere più riaperta la struttura, non si sono sottomessi all’enorme pressione politica.

È questo un aspetto che mi preme sottolineare e che penso dovrebbe rassicurare anche le associazioni contrarie agli sport equestri.

La Lega ha a cuore il settore dell’ippica, non solo a livello locale, ma anche a livello nazionale.

Auspica, quindi, la celere riapertura dell’ippodromo, ma nel rispetto della sicurezza di cavalli e cavalieri”.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre