Cronaca 17 Luglio 2017

la sfortunata storia del pesce luna

Nonostante la gara di solidarietà dei bagnanti, il pesce gravemente ferito a una pinna è scomparso al largo

 

Un bellissimo esemplare di Mola Mola (Pesce Luna) è stato al centro di una gara di solidarietà sulla spiaggia del Calambrone. Alcuni bagnanti hanno notato il pesce – della lunghezza di circa un metro – in grave difficoltà e con la pinna dorsale tagliata. Non si conosce il motivo del taglio, se a causa di un elica o per cattiveria umana.

Le condizioni cliniche del pesce luna sono apparse subito molto gravi ed è partita una gara di solidarietà senza però lieto fine. Sulla spiaggia del Calambrone è intervenuta una pattuglia dellla polizia municipale di Pisa e una motovedetta della capitaneria di porto.

L’acquario di Livorno, da noi interpellato sulle telefonate ricevute, ha dichiarato che come acquario ha potuto soltanto ricevere e poi passare a sua volta le richieste di aiuto alle autorità competenti. L’acquario di Livorno non è attrezzato con mezzi e strutture di soccorso per pesci. L’unica struttura che hanno è di sola cura (non recupero) per le tartarughe marine.

La polizia Municipale pisana è intervenuta sul luogo, ma si è limitata ad osservare la situazione, in quanto il pesce non si era spiaggiato. In quel caso, avrebbe recintato l’area ed avrebbe obbligato il titolare dello stabilimento in concessione demaniale a farlo rimuovere a sue spese.

La Capitaneria di Porto, a detta dei bagnanti intervistati, avrebbe visto l’animale ferito con la pinna tagliata, ma non ha potuto far nulla, perché non in grado di poterlo prelevare e trasportarlo in sicurezza. Sembra che l’unica nave più vicina adatta allo scopo fosse a Civitavecchia; una distanza tale che i soccorsi non sarebbero mai giunta in tempo.

L’animale non si è spiaggiato e si sono perse le tracce.  Molto probabilmente si sarà allontanato per andare a morire al largo.

Molto probabilmente non sapremo mai la fine che avrà fatto l’animale, ma possiamo mostrarvi con il video di Annamaria Bredice pubblicato sulla sua pagina Facebook, la gara di solidarietà dei bagnanti che nella mattina di domenica 16 luglio hanno tentato di salvare il povero pesce luna.

La foto in copertina è sempre di Annamaria Bredice

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento