Cronaca 14 giugno 2019

Piano di protezione civile, incontro in Prefettura con Angelo Borrelli

RIUNIONE IN PREFETTURA CON IL CAPO DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE E IL SINDACO DI LIVORNO

Livorno 14 giugno 2019- Si è svolta iri  mattina in Prefettura, alla presenza del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale Angelo Borrelli, che ha promosso l’iniziativa, una riunione per effettuare un aggiornato punto di situazione sullo stato della procedura di aggiornamento e revisione del piano comunale di protezione civile di Livorno.

Hanno preso parte all’incontro il Prefetto Gianfranco Tomao, il Sindaco di Livorno Luca Salvetti, oltre ad una rappresentanza della Protezione Civile della Regione Toscana.

In apertura il dott. Borrelli ha sottolineato l’importanza del sistema di protezione civile e del coordinamento delle attività in eventi che mettono in pericolo l’incolumità di persone e infrastrutture.

In particolare il Dipartimento di Protezione Civile Nazionale sta operando per realizzare una App per avvertire la cittadinanza circa le possibili emergenze che possono ripercuotersi sul territorio.

Il Prefetto Tomao ha evidenziato le principali problematiche di protezione civile del territorio livornese, rappresentate essenzialmente dai rischi industriali e idrogeologici, auspicando una sempre più concreta e stretta collaborazione tra i vari uffici di protezione civile nazionali, regionali e comunali, in sinergia con Prefettura e Provincia.

Prefetto e Sindaco hanno condiviso l’opportunità di tenere prossimamente un incontro con i rappresentanti del Comitato Alluvionati di Livorno che, di recente, con una nota in dirizzata anche al Capo Dipartimento della Protezione Civile, avevano auspicato una rapida approvazione del nuovo piano di protezione civile cittadino.

Al riguardo il neo eletto Sindaco di Livorno, Salvetti, ha assicurato che entro il mese di settembre sarà ultimata la mappatura delle zone a maggior rischio idrogeologico e la parte del nuovo piano relativa all’informazione alla popolazione.

Ha fatto presente, infatti, di aver già incontrato nella giornata di ieri le società appaltatrici del servizio di progettazione del nuovo piano di protezione civile cittadino, chiedendo di anticipare al massimo la definizione delle misure di divulgazione delle informazioni alla cittadinanza concernenti i comportamenti da tenere nelle diverse situazioni di rischio.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento