Cronaca 25 Dicembre 2020

Polizia municipale verso lo stato di agitazione

polizia municipaleLivorno 25 dicembre 2020

“Il SULPL, quale organizzazione sindacale maggiormente rappresentativa della Polizia Locale a livello Nazionale e Locale avevamo fortemente sostenuto la necessità; cosa più volte comunicata ad Amministrazione e agli altri sindacati, della tutela e dignità degli operatori di Polizia Locale, di adottare:

1- tutte le misure di sicurezza e strumenti possibili, oltre i minimi previsti dalle norme; tra i quali un piano programmatico di screening di massa dei lavoratori (tamponi, test rapidi, sierologici, ecc.) al fine di prevenire e contenere il più possibile l’eventuale espandersi di casi di positività da covid 19 all’interno dei nuclei o uffici della Polizia Locale, in quanto settore essenziale e maggiormente esposto rispetto ad altre categorie;

2 – Una adeguata e necessaria previsione di assunzioni nella Polizia Locale, sia per quanto riguarda il personale di categoria C e D; essendo l’attuale organico della polizia locale non solo in carenza di circa 3° unità se non oltre rispetto alla prevista dotazione organica; ma in netto e insufficiente numero rispetto agli attuali compiti e ai quali è chiamata la polizia locale;

3 – idonee e dignitose risposte in termini dei previsti istituti contrattuali agli operatori della Polizia Locale che, per tutta la pregressa ed attuale durata della pandemia si sono sempre prodigati e sono stati presenti al fine di fare rispettare le regole nonché in aiuto e soccorso alla popolazione, effettuando nel contempo plurime proposte in merito;

Nelle assemblee SULPL svoltesi, tutti i lavoratori della Polizia Locale di Livorno:

hanno preso atto delle mancate e insufficienti risposte avute per le richieste che erano state avanzate in merito alle loro legittime aspettative e che, con la sottoscrizione della “pre intesa” del CCDI da parte di altri sindacati, sono state ritenute non adeguate e non rispettose della dignità dei lavoratori della polizia locale

Per queste motivazioni hanno deciso e votato all’unanimità di attuare e dare mandato alla scrivente O.S. di proclamare lo stato di agitazione dei lavoratori e lavoratrici della Polizia Locale di Livorno e la convocazione di ulteriore assemblea del personale della Polizia locale  di Livorno per la decisione ed adozione delle relative forme di lotta da porre in essere.

Quale O.S. maggiormente rappresentativa del settore, al fine di tutelare e rivendicare le congrue e legittime richieste dei lavoratori della Polizia Locale; come da mandato assembleare e in adempimento alla volontà dei lavoratori, sta procedendo a formalizzare e comunicare alla locale Prefettura e Amministrazione Comunale; come da norme, proclamare lo stato di agitazione dei lavoratori e lavoratrici della Polizia Locale di Livorno”

La Segreteria SULPL

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione