Cronaca 8 novembre 2018

“Porto 2000, nessuna risposta chiara: sale il malcontento dei lavoratori”

Livorno, 8 novembre 2018-  “Le risposte fornite dal presidente dell’Autorita di sistema Stefano Corsini e dal Segretario Massimo Provinciali in Commissione lavoro sulla vertenza Porto 2000 non raccolgono minimamente i segnali di preoccupazioni espresse dai lavoratori in questi giorni. Da quella Commissione non siamo usciti affatto rassicurati: le risposte chiare che avevamo auspicato non sono minimante arrivate.

La nostra vertenza è concentrata su due punti: le mancate stabilizzazioni per dirimere la carente pianta organica e il rinnovo del contratto integrativo aziendale. Su questi due punti, ad oggi, sia gli attuali soci che l’azienda non ci hanno fornito alcuna risposta. Non possiamo più accettare che si continui ad aggirare i problemi sostenendo che tutto è sotto controllo e che dobbiamo esser fiduciosi nel futuro. In questa fase di trapasso societario del quale ancora non intravediamo soluzioni, occorre molto altro: occorre sapere chi svolgerà il servizio nei piazzali una volta terminati i contratti a tempo determinato, occorre rinnovare al più presto il contratto integrativo aziendale scaduto da quasi un anno, occorrono garanzie certe per chi è precario da 10 anni. In questa fase non riusciamo a capire chi è il nostro interlocutore e chi rappresenta la nostra controparte. Ragion per cui su questi temi vitali per l’occupazione ognuna faccia la propria parte e si assuma la responsabilita di darci le dovute risposte, perché le politiche occupazionali del futuro sono direttamente proporzionali a quello che l’azienda impiegherà oggi.

L’amarezza e il malcontento tra i lavoratori si stanno facendo giorno dopo giorno sempre più palpabili. La tenuta sociale inizia a essere a rischio, siamo davvero preoccupati. Per tutti questi motivi chiediamo un incontro urgente al signor Prefetto.

Segreteria Filcams-Cgil provincia di Livorno

Segreteria Uiltucs-Uil provincia di Livorno

Rsa Filcams Uiltucs

Lascia il tuo commento