Cronaca 23 Novembre 2017

Porto, Accoglienza turistica per crocieristi all’Alto Fondale

Belais: “Livorno sta crescendo, fondamentale a questo punto la sinergia tra Amministrazione e soggetti privati”

Livorno, 22 novembre 2017 – Livorno sempre più vocata al turismo. Punto di attracco per traghetti e crociere, la città vuole da tempo scrollarsi di dosso l’etichetta di essere solo un luogo di passaggio per turisti, affermando il suo ruolo di città da scoprire e da vivere.

In questo processo di cambiamento si colloca l’attivazione di uno spazio di accoglienza e informazione turistica all’Alto Fondale al Terminal Crociere, frutto della collaborazione dell’Amministrazione comunale con Livorno Porto 2000, Confesercenti, CNA e ProLoco Livorno, presentato mercoledì 22 novembre al Cisternino di città nel corso di una conferenza stampa a cui erano presenti l’assessore alla Cultura e al turismo Francesco Belais, l’assessore al Commercio Paola Baldari, insieme a Massimo Provinciali (Livorno Porto 2000) Annalisa Coli (Confesercenti), Dario Talini (CNA) e Ombretta Bachini (Proloco Livorno).

Il servizio di accoglienza turistica, attivo già dall’estate scorsa, scaturisce da una convenzione, sottoscritta da Confersercenti, CNA e Proloco Livorno, al fine di mettere in campo strategie condivise volte a consolidare la valenza turistica della città.
In questo senso l’attivazione del punto di accoglienza all’Alto Fondale non rappresenta che il primo passo di un più ampio percorso di valorizzazione del territorio e di rafforzamento del ruolo del Comune nell’accoglienza dei turisti, in particolare delle migliaia di crocieristi che ogni anno sbarcano al nostro porto.

Il servizio prevede la presenza di personale qualificato e opportunatamente formato, in grado di accoglierli e informarli sull’ampio ventaglio di offerte turistiche e culturali proposte dalla città, dal suggestivo giro in battello sui Fossi, alla visita del Mercato delle Vettovaglie (vero gioiello liberty e unico in Europa ad essere accessibile direttamente dall’acqua), alla Livorno Card che prevede una serie di sconti per ingressi a musei e il trasporto pubblico. Ai turisti, insieme a tutte quelle informazioni utili di cui possono avere bisogno arrivando in una nuova città, viene consegnata anche la mappa della città con l’itinerario dello Shopping.

Il Punto di accoglienza all’Alto Fondale rimane aperto negli orari e i giorni di arrivo delle navi da crociera.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Belais: “Il progetto si inserisce in quella che ritengo sia un’inversione di tendenza in città legata allo sviluppo di una cultura più attenta al turista e, per altro verso, alla capacità di fare rete di vari soggetti. Livorno è una città ricca di proposte turistiche, culturali ed enogastronomiche che sta piano piano crescendo a tutti i livelli, dal singolo cittadino al soggetto istituzionale. Ne sono un chiaro segnale gli stessi cartelli delle indicazioni turistiche che si incontrano per strada e che sempre più sono scritti in lingua inglese. Questo progetto non è che un punto di partenza di questo percorso: fare rete è fondamentale per continuare a crescere e valorizzare il territorio e ciò che è capace di offrire”.

E’ importante che pubblico e privato lavorino insieme per offrire un ventaglio di proposte valide ai turisti, motivandoli a trascorrere in città il tempo di permanenza dello scalo – gli fa eco l’assessore Baldari– Molti commercianti sono impegnati già da tempo nel prolungare l’orario di apertura degli esercizi soprattutto nei giorni di arrivo delle navi. L’Amministrazione apprezza l’impegno e la buona volontà dei commercianti, e intende fare tutto il possibile per affiancarli, nell’ottica di lasciarci alle spalle una fase di improvvisazione e lavorare invece, tutti insieme, per trovare soluzioni e proposte nuove offerte e servizi”.

CONDIVIDI SUBITO!