Cronaca 24 Marzo 2022

Porto di Livorno, Giani sui dragaggi in vista della darsena Europa: “E’ un segno di rinascita”

Livorno 24 marzo 2022

Il presidente della Regione è intervenuto alla firma del contratto di appalto integrato per la realizzazione delle opere marittime di difesa e dei dragaggi dello scalo livornese

“Il porto di Livorno si avvia ad avere una sua nuova, importante, fisionomia.

 

E’ stato firmato il contratto di appalto che permetterà di realizzare le necessarie opere marittime di difesa e dragaggio; primo passo verso la futura realizzazione della piattaforma Europa, da cui dipende lo sviluppo a mare di quella che, da sempre, è la principale porta d’ingresso della Toscana.

Questa opera non solo cambierà il volto di questo porto, ma avrà anche un impatto rilevante su tutto il sistema portuale toscano, in particolare dell’alto Tirreno, in chiave di ammodernamento e di sviluppo dello stesso”.

 

Così si è espresso il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, intervenendo alla firma del contratto di appalto integrato per la realizzazione delle opere marittime di difesa e dei dragaggi dello scalo livornese.

A sottoscrivere l’accordo contrattuale, mercoledì 23 marzo, sono stati il commissario straordinario dell’opera, Luciano Guerrieri; il procuratore speciale Carlo Alberto Marconi in rappresentanza della Sidra, l’impresa capogruppo mandataria del raggruppamento temporaneo di impresa formato, oltre che dalla Società italiana dragaggi, da Fincantieri Infrastructure Opere Marittime, Sales e Fincosit.

Le opere marittime di difesa e dragaggio del porto costeranno complessivamente 450 milioni di euro. Il contributo regionale previsto ammonta a 200 milioni.

“Questa firma segna il rilancio dello scalo di Livorno ed è un segnale di rinascita”, ha aggiunto il presidente Giani.

“In prospettiva, contestualmente all’avvio dei lavori che scaturiranno dall’appalto odierno, attraverso un altro appalto, autonomo da questo; avvieremo poi la gara per il terminal vero e proprio, per il quale saranno coinvolti anche soggetti privati.

La darsena Europa sarà il fulcro del futuro sviluppo del maggior porto toscano”.

“Livorno, che ha da poco celebrato l’anniversario della propria fondazione ed è la città più giovane della Toscana; è anche la città più aperta ed innovativa e il suo porto la identifica nella sua dinamicità”, ha precisato ancora Giani.

Alla firma erano presenti, tra gli altri, anche il sindaco di Livorno, Luca Salvetti; il consigliere regionale Francesco Gazzetti e la dirigente dell’Autorità portuale Roberta Macii.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione