Cronaca 2 Ottobre 2021

Porto e infrastrutture: le priorità del Partito Democratico

Porto e infrastrutture: le priorità del Partito DemocraticoLivorno 2 ottobre 2021
L’apertura del bando di gara per realizzazione della Darsena Europa rappresenta un significativo passo in avanti per lo sviluppo dello scalo portuale di Livorno.

Di questo, di altre opere infrastrutturali, dell’economia del mare e del lavoro portuale, abbiamo discusso nell’Assemblea Comunale del Partito Democratico.

Sono sette le priorità assolute indicate nel documento approvato dall’Assemblea Comunale del Partito Democratico del 27 settembre e da perseguire, sulle quali è fondamentale rinnovare l’impegno di tutte istituzioni, a partire dalla Regione Toscana e del Governo.

Una di queste è appunto la Darsena Europa che rappresenta il primo grande traguardo di realizzazione infrastrutturale per ampliare i traffici. Su questo lato sarà necessario verificare i prossimi passaggi e il cronoprogramma per la realizzazione dell’opera.

Il rilancio della competitività del porto di Livorno e della Toscana Costiera passa dalla realizzazione della Darsena Europa ma soprattutto dal potenziamento della piattaforma logistica.

Le altre priorità da noi indicate riguardano infatti le infrastrutture ferroviarie e viarie. Sono necessari i finanziamenti per l’implementazione e l’adeguamento delle reti ferroviarie interne alle aree portuali ed esterne, compreso l’adeguamento della rete per il traffico merceologico; è strategica la progettazione e il finanziamento di ulteriori raccordi ferroviari tra l’Interporto e la Pisa-Collesalvetti-Vada e la realizzazione di bypass diretti con la linea Pisa-Firenze.

Essenziale il potenziamento dei corridoi stradali verso Roma tramite la realizzazione della Tirrenica, comprensiva del lotto 0, e in direzione Firenze implementando la FI-PI-LI.

L’ulteriore richiesta coinvolge invece tutte le istituzioni, da AdSP al Comune, dalla Regione al Governo, con l’obiettivo di inserire Livorno nel PNRR e negli altri fondi ministeriali e regionali per lo sviluppo infrastrutturale al fine di implementare e completare il collegamento alla rete europea TEN-T.

Altra priorità riguarda invece lo sviluppo produttivo delle aree industriali.

Oggi, alla luce delle riflessioni sulla globalizzazione e su una eventuale regionalizzazione delle produzioni, è importantissimo ottenere il riconoscimento come Zona Logistica Speciale per favorire nuovi insediamenti produttivi e riutilizzare le ex aree industriali dismesse come quelle della Ex TRW-DEPLHI che necessitano di bonifiche ambientali.

Infine, abbiamo posto grande attenzione al tema del lavoro portuale.

Consideriamo prioritario, pertanto, procedere a una nuova mappatura del lavoro portuale attuale e della fornitura del lavoro temporaneo, da pianificare anche rispetto all’assetto futuro e ai nuovi investimenti, al fine di realizzare un progetto condiviso fra le istituzioni, gli imprenditori e parti sociali.

Per la realizzazione di tutti questi obiettivi, sempre in evoluzione, il Partito Democratico continuerà a tenere alta la propria attenzione lavorando per ricercare la più alta collaborazione tra i diversi livelli istituzionali e promuovendo nuove occasioni di confronto.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione