Aree pubbliche 27 Giugno 2019

Porto: Il nuovo Piano di Impresa di Lorenzini e l’autorizzazione ex art.16

Il Comitato di Gestione ha esaminato e approvato sia l’aggiornamento del Piano di Impresa che il Piano Economico Finanziario presentati dalla società Lorenzini rispettivamente il 24 dicembre del 2018 e 15 febbraio del 2019.

Il terminalista, che opera da tempo in un’area della sponda est della Darsena Toscana, ha fatto registrare negli ultimi anni un incremento del traffico containerizzato, che è diventato rilevante rispetto a quello di movimentazione e stoccaggio delle merci varie, che pur rimane strategico.

Con il via libera al piano industriale, l’organo esecutivo di Palazzo Rosciano prende atto di questi sviluppi, ma impone il rispetto di alcune condizioni finalizzate a garantire la realizzazione della Piattaforma Europa, che rappresenta il fondamentale interesse pubblico per uno sviluppo del porto di Livorno in relazione anche alle dimensioni delle nuove navi.

In particolare, la società dovrà impegnarsi a presentare entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del bando di gara per l’affidamento in concessione mediante project financing della realizzazione e gestione della prima fase della Piattaforma Europa, un nuovo piano industriale compatibile con le previsioni della Nota Tecnica di Aggiornamento al Piano Attuativo di Dettaglio relativo alle previsioni di sviluppo del traffico Multipurpose: a partire da quel momento le attività di movimentazione dei container non compatibili con l’operatività della Piattaforma Europa saranno pertanto consentite in via residuale (sarà uno studio specifico indirizzato al traffico dei contenitori a definire il quantum esatto).

Lorenzini è stato quindi autorizzato allo svolgimento delle operazioni portuali ex art.16 per tutto il ciclo operativo in conto terzi sino al 31-12-2029.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione