Porto 14 novembre 2019

Porto, RSU ALP: USB conquista la maggioranza dei delegati

Livorno 14 novembre 2019 – L’Unione Sindacale di Base entra nel porto di Livorno e conquista subito la maggioranza dei delegati nella RSU della ALP.

Nella giornata di martedì 12 Novembre 2019, si sono concluse le operazioni di voto per il rinnovo della RSU presso la società ALP, Agenzia per il lavoro in porto SRL.

La ALP è la società, Art 17 L.84/94,  che si occupa della gestione dei picchi di lavoro all’interno dell’area portuale. Un’azienda che in passato è già stata teatro di alcune vertenze importanti dal punto di vista sindacale.

USB si è presentata  per la prima volta ed ha subito ottenuto la maggioranza dei delegati all’interno della RSU conquistando due seggi su tre.

Un ottimo risultato che arriva in un momento difficile  sia per la società in questione ma anche in generale nel nostro porto. La “competizione” tra i vari gruppi portuali, la guerra a ribasso sulle tariffe e l’ormai sistematico mancato rispetto delle normative relative all’organizzazione del lavoro (come ad esempio l’obbligo di inviare giornalmente la lista degli avviamenti) hanno prodotto un generale abbassamento delle condizioni lavorative. Sia dal punto di vista salariale, ma soprattutto per quanto riguarda turni e carichi di lavoro e l’aspetto della sicurezza.  Anche il ricorso sempre maggiore ai contratti precari per “gestire” i cosiddetti picchi di lavoro ha permesso alle varie società di aumentare il ricatto nei confronti dei lavoratori e messo in discussione la stessa centralità della ALP che, come abbiamo già scritto, dovrebbe essere l’unica ad intervenire in questi casi.

Al di là dell’ottimo risultato ottenuto in queste elezioni,  USB ha l’ ambizione di costruire, come  già è stato fatto ad esempio nel settore industriale, nell’igiene ambientale e via dicendo, un nuovo fronte sindacale in grado di mettere in discussione questo sistema.

È quindi arrivato il momento di prendere coraggio e  scegliere una nuova strada sindacale al di fuori degli schemi e degli equilibri ormai apparentemente immodificabili.

USB è presente all’interno di tutti i settori del lavoro privato e passo dopo passo sta dimostrando che un cambio di rotta è possibile.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento