Cronaca 9 Maggio 2018

Portuali in sciopero “contro gli armatori che minano il lavoro portuale”

I  lavoratori portuali e marittimi dei porti di Livorno e Piombino aderiscono allo sciopero indetto dalle segreterie nazionali per venerdì 11 maggio.
“Sottolineiamo che anche nel porto di Livorno e’ stato richiesto l’intervento della Capitaneria e della AdSP a seguito di segnalazioni di navi che arrivano con le operazioni di rizzaggio e derizzaggio già effettuate; la legge prevede che salvo casi eccezionali solo i lavoratori delle imprese portuali possono effettuare tali operazioni a seguito di autorizzazione rilasciata dalla AdSP .
Esprimiamo una forte preoccupazione che il tentativo di minare il  lavoro portuale sia un obiettivo primario degli armatori per praticare concorrenza al ribasso  mettendo anche fortemente a rischio  la sicurezza  dei lavoratori marittimi.
In occasione dello sciopero sarà organizzato un presidio davanti alla prefettura di Livorno a partire dalle ore 9.30 di venerdi 11 maggio”.
CONDIVIDI SUBITO!